Cosmetici: attenti a quelli venduti a basso prezzo

Cosmetici: attenti a quelli venduti a basso prezzo

La notizia che riporta al maxi sequestro della Guardia di Finanza di comsetici contraffatti venduti a prezzi bassi apre un importante capitolo, quello di evitare l'acquisto di prodotti cosmertologici venduti a costi eccessivamente bassi

da in Associazioni Consumatori, Batteri, Cosmetici, Estetica e Trattamenti
Ultimo aggiornamento:

    cosmetici

    Il maxi sequestro della Guardia di Finanza avvenuto qualche giorno addietro e riguardante qualcosa come 672 mila cosmetici apre un capitolo molto importante riguardo la scelta di cosmetici spesso venduti a basso prezzo e per questo allettanti da parte dei consumatori.

    L’evidenza di questo pericoloso mercato venutosi a creare anche in Italia, dimostra come il problema sia sentito anche da noi, tant’è che il maxisequestro riguarda due fabbriche site a Lecco e ben oltre 672 mila prodotti cosmetici e contraffatti e dunque nocivi alla salute. Oltretutto ad aggravare la situazione c’è anche il fatto che parliamo di merce con false indicazioni attestanti i componenti delle singole confezioni che avrebbero dovuto essere destinate ai mercati, per lo più rionali della città di Roma.

    Si capisce bene che con l’intento di risparmiare a volte anche tanti soldi per l’acquisto di cosmetici e profumi, si rischia molto sulla propria pelle, i cui danni non sono facilmente ipotizzabili stante il fatto che potendo essere soggettivi e dunque legati anche a fenomeni allergici, non è possibile stabilire l’entità dei danni per i consumatori.

    “La contraffazione dei cosmetici – ha detto Rossella Miracapillo, responsabile dell’Osservatorio Farmaci & Salute del Movimento Consumatori – è un grosso problema per la salute dei cittadini, in quanto questi, entrando in diretto contatto con la pelle, espongono a gravissimi danni. Infatti, va sottolineato che nei prodotti sequestrati c’erano metalli pesanti pericolosi.

    E’ necessario mettere in guardia i consumatori e invitarli a diffidare dei prodotti venduti a prezzi troppo bassi. Bisogna evidenziare che questi prodotti a basso costo, spesso contraffatti e dunque dannosi, stanno avendo un enorme sviluppo di mercato, poiché da un lato sta crescendo nei consumatori il bisogno di curare la persona, anche dal punto di vista estetico, dall’altro la carenza sempre più cronica di risorse, porta ad acquistare questi prodotti scadenti e dannosi”. Rincorrere la bellezza a prezzi di discount, insomma, non aiuta a difendersi dalle truffe.

    Fonte foto: Profumeria Dany

    379

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Associazioni ConsumatoriBatteriCosmeticiEstetica e Trattamenti
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI