NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Rimedi post sbornia

Rimedi post sbornia

Quando si esagera con l’alcol, i disturbi sono fastidiosi: ecco alcuni rimedi post sbornia utili per limitarli

da in Alcool, Alimentazione, Disturbi
Ultimo aggiornamento:

    rimedi post sbornia

    Che sia una sbornia leggera o una di quelle che difficilmente si dimenticano, quando si esagera con la quantità di alcol assunta, il giorno dopo l’organismo presenta il conto, con una serie di sintomi poco piacevoli. Per dimenticare il più velocemente ed efficacemente possibile i postumi delle bevute eccessive, ecco alcuni rimedi post sbornia davvero utili.

    La sbornia, le caratteristiche, i sintomi

    Termine comune, quanto conosciuto e riconoscibile, sbornia indica uno stato di ebrezza marcato, causato dal consumo di quantità importanti di alcol. Qualsiasi sia la bevanda alcolica prescelta, dal vino alla birra fino ai cocktail superalcolici, l’effetto di una “bevuta” consistente si chiama sbornia e si fa sentire, soprattutto il giorno dopo, con una serie di sintomi tipici.

    I disturbi provocati dal consumo smodato di alcol sono numerosi e, per entità e caratteristiche, variano da persona a persona. Tra i sintomi più frequenti e altrettanto fastidiosi ci sono: nausea, vomito, mal di testa, problemi di equilibrio, disidratazione, acidità gastrica, disturbi gastrointestinali (mal di pancia, dissenteria), agitazione, stanchezza, occhi rossi, malessere generale, confusione mentale e alitosi.

    Rimedi utili post sbornia

    Il primo consiglio, quello più efficace, è la prevenzione assoluta, cioè evitare la sbronza, per scongiurarne i fastidiosi postumi. Se proprio non è possibile non consumare alcolici, è importante, almeno, limitarli, preferendo vino e birra in quantità modeste e durante i pasti ai superalcolici.

    L’acqua è il primo benefico alleato per contrastare i postumi della sbornia, ma anche per prevenirli o, almeno, alleviarli. E’ l’arma vincente per contrastare la disidratazione, ma anche per facilitare l’eliminazione dell’alcol dall’organismo, attraverso sudorazione e urine. Due bicchieri d’acqua abbondanti prima di andare a letto, dopo aver fatto “baldoria” a suon di alcol, e una buona dose di acqua il giorno dopo sono l’ideale.

    L’alimentazione giusta può aiutare e parecchio.

    Via libera a frutta e verdura, utili per ristabilire i livelli di glucosio nel sangue, solitamente messi a dura prova dal consumo di alcol, e per ridare equilibrio al sistema gastrointestinale. Per limitare gli effetti dell’alcol, soprattutto a carico delle pareti dello stomaco, è preferibile mangiare prima di assumere qualsiasi bevanda alcolica. Anche una colazione abbondante e salutare, preferibilmente a base di frutta, fette biscottate o pane e marmellata, il giorno dopo la sbornia, aiuta.

    Il miele è un vero toccasana. Infatti, il frutto delle laboriose api aiuta a riprendersi da una serata di bisboccia a base di alcol. Tutto merito, secondo recenti studi in materia, del fruttosio, sostanza contenuta nel miele in grado di aiutare l’organismo a metabolizzare al meglio l’alcol e a smaltirne più velocemente gli effetti.

    Contro il rossore degli occhi e la sensazione di pesantezza alle palpebre, si può scegliere una maschera detossinante e rinfrescante. Perfetti, come compagni del riposo post sbronza anche due fette di cetriolo fresche sugli occhi.

    601

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlcoolAlimentazioneDisturbi
    PIÙ POPOLARI