Spot shock sul tumore ai testicoli

In Spagna è stato realizzato un video shock, con l’obiettivo di creare uno spot per la sensibilizzazione sul cancro ai testicoli. Il modello seguito è stato quello tipico del servizio internet Chatroulette, in cui si può chattare con utenti casuali, utilizzando anche la webcam. Molti uomini si sono trovati davanti ad una ragazza che ha lanciato loro un messaggio piuttosto esplicito. In pratica si è propugnata l’idea che, se in webcam non si hanno problemi a mostrare le proprie parti intime, lo stesso dovrebbe accadere nel farle vedere al proprio medico di fiducia. E’ soltanto in questo modo, attraverso dei controlli specifici, che si può attuare una forma adeguata di prevenzione ed evitare di arrivare troppo tardi alla diagnosi di questo tumore piuttosto raro, che spesso si sviluppa a causa della trasformazione maligna delle cellule germinali.