Rottura del menisco: cure e fisioterapia

Il menisco consiste in una cartilagine posizionata fra il femore e la tibia. Grazie alla sua forma concava consente lo scorrimento delle superfici che formano l’articolazione. In seguito ad un trauma violento o ad un movimento banale, il menisco può lacerarsi. Ecco perché si deve ricorrere a delle opportune cure, che spesso prevedono anche il sottoporsi ad un intervento chirurgico adeguato. I primi passi vengono compiuti con le stampelle e la terapia riabilitativa varia da caso a caso. All’inizio il paziente viene invitato ad indossare un tutore, che poi viene tolto, nel momento in cui il soggetto comincia a compiere una serie di esercizi allo scopo di mantenere efficace il tono muscolare del quadricipite. La riabilitazione va valutata insieme al medico e va sentito il parere del fisioterapista.