Pericolo aviaria: 20.000 polli abbattuti in Cina

A causa dell’aviaria in Cina devono essere abbattuti circa 20.000 polli. Lo hanno stabilito le autorità, per evitare che si diffonda il contagio dal virus H7N9. Inizialmente il Governo aveva trascurato il rischio di contagio e non aveva considerato questo virus molto pericoloso, tanto che lo aveva definito soltanto come imputabile di alcune malattie respiratorie. Tuttavia negli ultimi tempi sono aumentati i contagi, i quali, negli ultimi giorni, sono arrivati a circa 20. Ecco perché è stato necessario prendere delle precauzioni. In Cina già nel 2014 ci sono state 20 vittime a causa del virus dell’aviaria e, inoltre, si sono registrati 49 contagi. Per il momento si è deciso, almeno fino ad aprile, di chiudere tutti i mercati di pollame e il divieto è stato preso in considerazione in varie città.