La membrana che aiuta il cuore

I ricercatori dell’Università dell’Illinois e di Washington sono arrivati all’ideazione di una membrana molto particolare, che è in grado di garantire la funzionalità del cuore, facendolo battere, si potrebbe anche dire, per sempre, anche al di fuori del corpo. In sostanza si tratterebbe di una sorta di guanto intessuto di elettrodi, che riuscirebbe ad interagire con i movimenti del muscolo cardiaco, assicurandone il funzionamento anche più di un normale peacemaker. Per ora il dispositivo è stato provato su un coniglio, ma ben presto potrebbe essere utilizzato anche nell’uomo. Il dispositivo è dotato di piccoli sensori, che permettono di controllare eventuali aritmie, in modo che la membrana stessa possa ricevere tutti gli impulsi necessari a normalizzare il battito cardiaco. Tutto ciò potrebbe salvare la vita anche nei casi di infarto.