La dipendenza dalla caffeina

Lo sapevate che dopo 4 tazze di caffè, la metà dei recettori del cervello sono bloccati causando un ingorgo di adenosine, ed è quindi per questo che quando l’effetto svanisce ci si sente sfiniti? La caffeina è la sostanza alcaloide contenuta nei chicchi di caffè, ed è molto simile alla teobromina, la sostanza alcaloide contenuta nel cacao, e alla teofillina, l’alcaloide delle foglie di tè. Gli effetti della caffeina si manifestano con azione stimolante sul Sistema Nervoso Centrale, sull’apparato cardiovascolare, sul rilascio delle catecolamine, sulla sintesi acida a livello gastrico e sul metabolismo in generale. Quindi quando ci rechiamo alla macchinetta per bere l’ennesimo caffè, pensiamo a quello che stiamo ingerendo, perchè gli stimoli poi svaniscono!