Risonanza magnetica

La Risonanza Magnetica, in inglese Nuclear Magnetic Resonance (NMR), è la tecnica di indagine medica che riesce a ottenere, grazie ad un particolare macchinario, delle informazioni particolareggiate e diverse rispetto a quelle delle immagini radiologiche classiche. In questo modo si possono quindi scoprire molte malattie ancora in fase precoce ed è un ottimo strumento diagnostico. Vediamo insieme come funziona e in quali casi può essere necessario ricorrere ad una risonanza magnetica per individuare il problema.

Le capacità cognitive dei bambini dipendono dalle attenzioni amorevoli delle mamme

01 Feb 2012 Le attenzioni amorevoli di una mamma aiutano a migliorare le capacità cognitive del proprio bambino. Oltre a creare un rapporto madre-figlio molto forte da un punto di vista sentimentale anche le funzionalità cerebrali, come la memoria e l’apprendimento, hanno dei grossi vantaggi.

Bassa statura: intervenendo subito si potrebbe migliorare il problema

13 Nov 2011 La bassa statura e una crescita lenta potrebbero essere migliorati se si intervenisse tempestivamente. Queste caratteristiche sono proprie sia delle persone sane che di quelle affette da patologie o alterazioni ormonali, oltre che per fattori genetici e familiari.

La risonanza magnetica per vedere le immagini nel cervello

07 Ott 2011 La risonanza magnetica può essere usata in maniera innovativa per scorgere tutte quelle immagini che si formano e che si trovano nel nostro cervello. Un’impresa davvero straordinaria, nella quale sono riusciti gli studiosi dell'Università della California di Berkeley.

La risonanza magnetica funzionale svela l’aggressività legata ai cibi

19 Set 2011 Attraverso la risonanza magnetica funzionale è possibile esaminare l’attivazione di determinate aree cerebrali, rintracciando anche l’origine nel cervello di alcuni comportamenti. È il caso dell’aggressività, che sembrerebbe essere legata all’amigdala e ai lobi frontali.

Gli esami diagnostici saranno come un videogioco in 3D

06 Set 2011 Gli esami diagnostici, in un futuro, saranno come un videogioco in 3D. Infatti, la tecnologia su cui si basano i migliori e più amati giochi dei giovani rappresenterà la caratteristica base degli esami diagnostici più usati ed importanti come gli RX e la risonanza magnetica.

Tumori: nuova terapia farmacologica diretta all’obbiettivo

16 Mar 2011 I tumori, grazie ad uno studio canadese, potranno essere sconfitti con una terapia farmacologica mirata, diretta all’obbiettivo.

Diagnostica: anche con il pace maker si potrà fare la risonanza

10 Feb 2011 Novità importanti nel campo della diagnostica: finalmente grazie ad un nuovo pace maker, anche i pazienti che lo possiedono potranno eseguire alcuni esami importanti, come la risonanza.

Bambini: la predisposizione ai videogiochi può essere prevista

24 Gen 2011 Per i bambini la loro predisposizione ai videogiochi può essere prevista.

Parkinson: diagnosi precoce con speciale risonanza magnetica

09 Nov 2010 La diagnosi della malattia di Parkinson è attualmente affidata soprattutto alla visita medica del neurologo, che però risulta efficace quando i sintomi della patologia sono già evidenti.

Cervello: ecco come fa ad imbrogliare

03 Nov 2010 E' stato individuato il meccanismo che il nostro cervello mette in atto per imbrogliare o, per essere più precisi, per ingannare la percezione che gli altri hanno di noi.

Cervello: i ricordi uditivi per riempire il silenzio

11 Lug 2010 I ricordi uditivi per il nostro cervello rivestono un'importanza fondamentale, in quanto costituiscono quegli elementi fondamentali, ai quali esso ricorre per riempire i momenti di silenzio nei quali si trova ad operare, che possono capitare in varie circostanze, come per esempio quando guardiamo un

Cervello: l’area del coraggio

25 Giu 2010 Il cervello ha un'area del coraggio.

Diagnostica: la risonanza magnetica “mini” per le articolazioni

16 Giu 2010 Piccole dimensioni, ma grande funzionalità: un nuovo sistema di risonanza magnetica osteoarticolare è stato presentato, per la prima volta in Italia, al recente Congresso di Radiologia Medica Sirm di Verona. Oni Msk Extreme 1.

Comportamento: il pessimismo riduce la grandezza del cervello

07 Mag 2010 Se pensate negativo sempre, finirete per abituarvi a guardare la realtà sempre col piglio del pessimismo ad oltranza, col risultato che sarete destinati a continuare a vedere sempre nero; il motivo sta tutto nelle dimensioni sempre minori che avrà assunto il cervello quasi attanagliato dai pensier

Mente: un software che legge il pensiero

12 Apr 2010 Le nuove frontiere della tecnologia aprono prospettive veramente interessanti anche nell’ambito dell’interazione con il cervello umano.

Pagina 1 di 3