Infarto

Pressione alta: e se fosse causata anche dal ferro?

02 Dic 2008 Sono molti quelli che ancora vedono come uno spauracchio le malattie cardiache, infarto in testa ed in questo non avrebbero per nulla torto, dimenticando che è spesso la pressione alta, la cosiddetta ipertensione arteriosa, quella condizione patologica che spesso gioca un ruolo determinante nel pro

Cuore: sotto sforzo con la maratona

15 Nov 2008 La maratona, lasciamola fare agli addetti ai lavori e se proprio dobbiamo farla, precediamola da un congruo allenamento se non vogliamo correre un inutile rischio alla salute, se si pensa che qualcuno ci è pure rimasto.

Cuore: la sua salute in tre soli esami

13 Nov 2008 Il tuo cuore sta bene? Per saperlo non devi fare altro che verificare il suo stato di salute con delle visite mirate e fidati, non sono tante, secondo gli specialisti che curano migliaia di persone ogni mese, ne bastano solamente tre.

Statine: guai a sospenderle senza autorizzazione medica

06 Ott 2008 Di statine si è parlato, di quanto importanti siano diventate queste sostanze nella pratica clinica, inizialmente solo come farmaci in grado di abbassare il colesterolo, oggi in grado di assicurare un benessere generale all’organismo grazie alla loro azione che si esercita a livello dei vasi arte

Il vino aiuta a prevenire l’infarto, ecco perché

04 Set 2008 Contro il mal di cuore? Il vino fa bene. "Buon vino fa buon sangue". Durante i pasti un buon bicchiere, cosi' gli effetti benefici del vino non tardano a farsi sentire.

Infarto: diremo addio alla coronarografia?

02 Lug 2008 Non diremo sicuramente addio alla coronarografia, non foss’altro per la gratitudine che dobbiamo a questa tecnica diagnostica che ha consentito a milioni di pazienti reduci da un infarto o da altre gravi patologie di potersi salvare o di scoprire preventivamente una malattia cardiaca ancora all’

Infarto: scoperto il gene salvacuore negli afroamericani

03 Mag 2008 Secondo la testata scientifica on line, Nature Medicine, gli afro-americani avrebbero, dopo un infarto almeno il 40% di possibilità in più di sopravvivenza rispetto agli altri americani, lo avrebbero stabilito ricercatori dell’Università del Maryland dopo aver appurato che responsabile di quest

Medicina preventiva: dalla bocca diagnosi e cura anche di temibili gravi patologie

30 Mar 2008 Nonostante tutto non conosciamo nella globalità il nostro organismo, al punto che, periodicamente, gli scienziati fanno la conoscenza con inaspettate proprietà di alcuni organi ed apparati che si ritenevano del tutto conosciuti e privi di darci ancora ulteriori sorprese.

Meno a rischio infarto con un gatto in casa

17 Mar 2008 Secondo una ricerca dell’Università del Minnesota, presentata al Congresso dell’American Heart Association, a New Orleans, vivere con un gatto riduce di ben un terzo il rischio di avere un infarto.

Cardiologia: l’ecocardiogramma da sforzo

04 Feb 2008 Un altro tassello in più per la diagnosi di malattie a sfondo cardiovascolare è stato aggiunto dall’ASL di Chieti che ha presentato, l’Ecocardiogramma da sforzo. Infatti, come è stato reso noto dal Centro Medico, "Presso l'Ospedale «SS.

Malattie cardiache: quanto preoccupano gli italiani

04 Feb 2008 La ricerca scientifica, la prevenzione e la cura delle malattie cardiovascolari, negli ultimi vent’anni, o quasi, ha fatto giganteschi passi avanti, la dimostrazione sta nelle cifre sviluppate dal Censis che riferiscono riguardo alla possibilità di ammalarsi di malattie cardiache, condizione ques

Il tifo calcistico può causare l’infarto

31 Gen 2008 Il calcio e' uno sport che causa l'infarto, detto cosi' pare una battuta umoristica o una constatazione affettiva fatta da un amante del tiro al pallone, che si sente commosso anche solo a sentire nominare il nome della sua squadra del cuore, o a sentire l'inno della Nazionale.

Infarto, il rischio diminuisce con le statine

06 Nov 2007 Quando si parla di statine, un certo sospetto alberga nell’animo di chi le usa, perché se è vero che le statine hanno l’importante compito di abbassare il colesterolo, vero è anche che il retaggio di solo qualche anno fa è stato sufficiente per creare diffidenza da parte dei pazienti verso q

Pagina 6 di 6