Infarto

Infarto, troppe ore davanti alla tv aumentano il rischio

13 Gen 2011 Fanatici del piccolo schermo, amanti della vita da poltrona e da tv, il vostro cuore potrebbe essere in pericolo.

Salute: un unico farmaco per trattare le malattie cardiovascolari

05 Gen 2011 In futuro, potremmo preservare e curare il nostro cuore, grazie ad un singolo farmaco, che conterrà tutti i principi attivi necessari per la terapia.

Cuore: al via studio su terapia sindrome coronarica acuta

16 Nov 2010 Con il termine Sindrome Coronarica acuta si fa riferimento a tutte quelle condizioni derivati da una riduzione dell’afflusso di sangue al cuore, dall’angina fino all’infarto vero e proprio.

Arresto cardiaco improvviso: cause, sintomi e fattori di rischio

01 Nov 2010 L’arresto cardiaco improvviso continua a essere una delle principali cause di morte in Europa.

Sintomi infarto nelle donne: come riconoscerli

16 Ott 2010 I sintomi dell'infarto nelle donne spesso sono difficili da riconoscere e questo può aumentare il rischio di non ricorrere ad un intervento di assistenza medica tempestivo, che è la condizione essenziale per salvarsi.

Come vivere meglio dopo un infarto?

27 Set 2010 Un episodio di infarto può notevolmente condizionare la vita che i pazienti conducono anche dopo che è stato superato il momento critico.

Il mal d’amore può favorire infarto e problemi di cuore

23 Lug 2010 Le faccende sentimentali ti danno troppi pensieri, ansie e preoccupazioni? Attenzione, il pericolo per il cuore potrebbe essere più reale di quanto credi. Infatti, le pene d'amore rischiano di essere un vero pericolo per la salute del cuore, aumentando il rischio di comparsa dell'infarto.

La frutta secca protegge dall’infarto

24 Giu 2010 In tema di benefici della frutta secca molto interessante è una recente ricerca portata avanti da alcuni studiosi spagnoli e i cui risultati sono stati pubblicati su “Archives of Internal Medicine”.

Alimentazione: dire no alle bevande zuccherate, allunga la vita?

28 Mag 2010 Non ci sta l'Assobibe, l'Associazione nazionale degli industriali bevande analcoliche, a prendere per buona la sola ipotesi che le bevande zuccherate contribuiscano a determinare ipertensione arteriosa , sopratutto auspica, di riuscire a fare chiarezza a proposito dello studio “ Reducing consumpti

Farmaci: due inibitori di pompa da non assumere con un antiaggregante

27 Mag 2010 Un antiaggregante piastrinico, quale il clopidogrel, un derivato della ticlopidina, non va associato ad inibitori di pompa protonica, quali Omeprazolo ed Esomeprazolo; a sostenerlo l'Autorità per il controllo dei farmaci inglesi MHRA.

Infarti e ictus: ecco la polipillola che li cura o li previene

25 Mag 2010 Ben sappiamo quanto due malattie cui l'umanità deve confrontarsi sempre di più in quest'epoca, quali sono gli infarti e gli ictus, siano deleteri per l'esistenza di quei pazienti che impattano con queste due terribili patologie che, quando non uccidono, a volte, rendono invalida la persona che vi

Stent: migliori risultati con un nuovo farmaco

24 Mag 2010 Cominciamo col fare chiarezza; cos’è lo stent a eluizione, è una metodica innovativa che ha cambiato l’approccio terapeutico del paziente affetto da malattie alle arterie periferiche, denominate arteriopatie periferiche e che prima comportavano l’amputazione chirurgica degli arti che a causa

Trattenere la rabbia può far rischiare l’infarto

12 Mag 2010 Il rischio di infarto rappresenta un pericolo in particolare per chi trattiene la rabbia. Per queste persone il rischio di incorrere in un infarto è superiore di tre volte rispetto a quello corso dagli altri.

Ipertensione arteriosa: quella da “camice bianco” sempre più studiata

11 Mag 2010 Ben sappiamo il ruolo giocato dagli alti livelli di pressione arteriosa in soggetti affetti da ipertensione arteriosa, una condizione questa che gioca un ruolo determinante nella salute dell’individuo e che apre la strada a diverse malattie, in primis, cardiocircolatorie, infarti e ictus, in testa.

Geni: la salute è scritta nella Dna Card

04 Mag 2010 Molto interessante è la Dna Card, che è stata messa a punto dagli esperti della Stanford University. Si tratta di una scheda nella quale sono riportati tutti i dati genetici di un uomo, che sono emersi dall’analisi e dalla mappatura del suo genoma.

Pagina 3 di 6