Anticoagulante

Gli anticoagulanti sono sostanze in grado di rallentare o inibire il processo di coagulazione del sangue agendo su quei processi e su quei fattori che intervengono nel meccanismo della coagulazione. Le sostanze anticoagulanti vengono utilizzate sia in medicina di laboratorio sia come farmaci per regolare la fluidità del sangue e prevenire l’instaurarsi o l’estendersi di una tromboembolia. Si può fare una prima distinzione fra coagulanti orali e quelli somministrati per via parenterale. Fra questi ultimi, il principale è senza dubbio l’eparina. L'eparina standard viene utilizzata prettamente in ambito ospedaliero, mentre le eparine a basso peso molecolare vengono utilizzate anche in ambito domiciliare.

I 10 cibi che fluidificano il sangue

11 Lug 2014 I cibi che fluidificano il sangue rappresentano degli elementi costitutivi dell’alimentazione sana. Quest’ultima è davvero ciò che serve, per risolvere i problemi legati alla circolazione e alla formazione di coaguli.

Salute: si cercano nuove cure per la trombosi

10 Lug 2010 Ogni anno sono circa 400 mila le morti o le gravi invalidità legate a malattie trombotiche, cioè connesse alla formazione di trombi che bloccano la circolazione sanguigna: circa 200 mila per infarto, 150 mila per ictus e 50 mila per trombosi venosa profonda.

Eparina sintetica: prima sintesi totale dell’anticoagulante in America

29 Set 2008 Eparina sintetica? Non e' piu' un fatto impossibile, e' stata infatti ricreata in un laboratorio americano, per la prima volta, una sostanza che, per le sue qualita' e' identica all'eparina.

Pagina 1 di 1