Puntura di cimice dei letti

1 di 10

Puntura di cimice dei letti

Le cimici dei letti sono degli insetti infestanti che ritroviamo soprattutto nelle camere da letto. Sono attratti dal calore dell'ambiente e di notte tendono a lasciare i loro nascondigli, per provocare delle punture alle persone che dormono, attraverso le quali succhiare il sangue di cui hanno bisogno per sopravvivere. Queste punture non sono particolarmente pericolose: determinano la comparsa di macchie rosse e di prurito e soltanto in alcuni casi si hanno delle reazioni allergiche gravi. I segni lasciati dalle cimici somigliano ai morsi delle zanzare, però le punture di solito sono disposte in fila. Le cimici dei letti, infatti, si muovono strisciando, pungendo in vari punti una delimitata zona del corpo. Generalmente le punture guariscono da sole nel giro di qualche settimana. E' possibile applicare sulla pelle una crema a base di idrocortisone.

1 di 10

Puntura di cimice dei letti: come riconoscerla

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Tanta Salute, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.