Nei sospetti: immagini e foto

1 di 15
    continua
    https://www.tantasalute.it/foto/nei-sospetti-immagini-e-foto_149.html
    Nei sospetti
    Nei sospetti. I nei sospetti si riconoscono per alcune specifiche caratteristiche. Appaiono come delle macchie scure sulla pelle, dai bordi frastagliati e irregolari; sono spesso asimmetriche e hanno un colore variegato. Se ci sono delle macchie che si formano ex novo e che crescono rapidamente, è meglio farle controllare da un dermatologo, che, in caso, può decidere, dopo un esame con un dermatoscopio, se è il caso di toglierle. Tutto ciò si basa essenzialmente sulla diagnosi precoce, in modo da evitare di incorrere nei tumori della pelle. Questi ultimi sono il carcinoma basocellulare, il carcinoma spinocellulare e i melanomi. In particolare, il melanoma può essere pericoloso, perché ha la capacità di diffondersi con le metastasi e di invadere i tessuti circostanti. E' fondamentale la prevenzione, soprattutto nell'esposizione al sole, che deve essere moderata.

    Nei sospetti

    I nei sospetti si riconoscono per alcune specifiche caratteristiche. Appaiono come delle macchie scure sulla pelle, dai bordi frastagliati e irregolari; sono spesso asimmetriche e hanno un colore variegato. Se ci sono delle macchie che si formano ex novo e che crescono rapidamente, è meglio farle controllare da un dermatologo, che, in caso, può decidere, dopo un esame con un dermatoscopio, se è il caso di toglierle. Tutto ciò si basa essenzialmente sulla diagnosi precoce, in modo da evitare di incorrere nei tumori della pelle. Questi ultimi sono il carcinoma basocellulare, il carcinoma spinocellulare e i melanomi. In particolare, il melanoma può essere pericoloso, perché ha la capacità di diffondersi con le metastasi e di invadere i tessuti circostanti. E' fondamentale la prevenzione, soprattutto nell'esposizione al sole, che deve essere moderata.

    I nei sospetti si riconoscono per alcune specifiche caratteristiche. Appaiono come delle macchie scure sulla pelle, dai bordi frastagliati e irregolari; sono spesso asimmetriche e hanno un colore variegato. Se ci sono delle macchie che si formano ex novo e che crescono rapidamente, è meglio farle controllare da un dermatologo, che, in caso, può decidere, dopo un esame con un dermatoscopio, se è il caso di toglierle. Tutto ciò si basa essenzialmente sulla diagnosi precoce, in modo da evitare di incorrere nei tumori della pelle. Questi ultimi sono il carcinoma basocellulare, il carcinoma spinocellulare e i melanomi. In particolare, il melanoma può essere pericoloso, perché ha la capacità di diffondersi con le metastasi e di invadere i tessuti circostanti. E' fondamentale la prevenzione, soprattutto nell'esposizione al sole, che deve essere moderata.

    Neo sospetto

    Neo sospetto

    Il neo si presenta piatto, privo di contorni netti, con una colorazione marrone chiaro nel contorno, ma più scura al centro, che tende quasi al nero. La sua forma è similmente rotonda ma presenta delle frastagliature atipiche. In questo caso è importante effettuare una visita dermatologica, che possa dare dei giusti rifermenti sul tipo di neo e sulla sua effettiva pericolosità. Solo in questo modo sarà possibile stabilire se si tratta di un neo a rischio in grado di trasformarsi in un melanoma.

    Il neo si presenta piatto, privo di contorni netti, con una colorazione marrone chiaro nel contorno, ma più scura al centro, che tende quasi al nero. La sua forma è similmente rotonda ma presenta delle frastagliature atipiche. In questo caso è importante effettuare una visita dermatologica, che possa dare dei giusti rifermenti sul tipo di neo e sulla sua effettiva pericolosità. Solo in questo modo sarà possibile stabilire se si tratta di un neo a rischio in grado di trasformarsi in un melanoma.

    Macchia scura

    Macchia scura

    Una macchia scura di forma irregolare, di piccole dimensioni, che presenta un colore uniforme con al centro del marrone scuro e ai bordi irregolari una tonalità più chiara, è chiamato in genere neo displastico. Questo tipo di formazione compare nel corso della vita e ha bisogno di rimanere sotto stretto controllo del dermatologo per tutta la sua durata, così da prevenire una sua possibile trasformazione maligna, considerato che questo tipo di nei sono quelli maggiormente a rischio di diventare tumori.

    Una macchia scura di forma irregolare, di piccole dimensioni, che presenta un colore uniforme con al centro del marrone scuro e ai bordi irregolari una tonalità più chiara, è chiamato in genere neo displastico. Questo tipo di formazione compare nel corso della vita e ha bisogno di rimanere sotto stretto controllo del dermatologo per tutta la sua durata, così da prevenire una sua possibile trasformazione maligna, considerato che questo tipo di nei sono quelli maggiormente a rischio di diventare tumori.

    Contorni irregolari

    Contorni irregolari

    Una delle caratteristiche di un neo sospetto è costituita dalla presenza di contorni irregolari. Il primo elemento da valutare, infatti, è la sua simmetria: per esempio, se si divide mentalmente un neo in due parti e questo non è abbastanza simmetrico in entrambi, è possibile che possa essere causa di un melanoma. Tuttavia, solo un esame istologico, e quindi l'asportazione chirurgica, sarà in grado di accertare l'eventuale pericolosità del neo, il tipo di melanoma, o la sua benignità. Per questo è importante la prevenzione.

    Una delle caratteristiche di un neo sospetto è costituita dalla presenza di contorni irregolari. Il primo elemento da valutare, infatti, è la sua simmetria: per esempio, se si divide mentalmente un neo in due parti e questo non è abbastanza simmetrico in entrambi, è possibile che possa essere causa di un melanoma. Tuttavia, solo un esame istologico, e quindi l'asportazione chirurgica, sarà in grado di accertare l'eventuale pericolosità del neo, il tipo di melanoma, o la sua benignità. Per questo è importante la prevenzione.

    Neo sulla pelle

    Neo sulla pelle

    Il neo in questione ha una colorazione uniforme, è di forma rotonda e presenta contorni marcatamente netti; in pratica è un neo che non presenta alcuna malignità. Quelli che possono definirsi nei normali, hanno in genere piccole dimensioni, fino a un centimetro di diametro per intenderci, presentano delle escrescenze cutanee di colore marrone, possono essere al tatto sia piatti che rilevati ed essere di forma tondeggiante o comunque regolare. Nonostante non siano pericolosi è comunque sempre importante tenerli sotto controllo.

    Il neo in questione ha una colorazione uniforme, è di forma rotonda e presenta contorni marcatamente netti; in pratica è un neo che non presenta alcuna malignità. Quelli che possono definirsi nei normali, hanno in genere piccole dimensioni, fino a un centimetro di diametro per intenderci, presentano delle escrescenze cutanee di colore marrone, possono essere al tatto sia piatti che rilevati ed essere di forma tondeggiante o comunque regolare. Nonostante non siano pericolosi è comunque sempre importante tenerli sotto controllo.

    Bordi frastagliati

    Bordi frastagliati

    Il neo presenta dei bordi frastagliati, una caratteristica che solitamente può far sospettare un possibile rischio di melanoma. È inoltre molto irregolare, quindi presenta due possibili condizioni di malignità. In questo caso è necessario rivolgersi tempestivamente ad uno specialista che ne valuterà la struttura. Devono inoltre destare preoccupazione i nei che prudono, sanguinano, trasudano, fanno male e diventano improvvisamente morbidi. Non sempre sono sintomi certi della loro malignità ma è importante farli controllare.

    Il neo presenta dei bordi frastagliati, una caratteristica che solitamente può far sospettare un possibile rischio di melanoma. È inoltre molto irregolare, quindi presenta due possibili condizioni di malignità. In questo caso è necessario rivolgersi tempestivamente ad uno specialista che ne valuterà la struttura. Devono inoltre destare preoccupazione i nei che prudono, sanguinano, trasudano, fanno male e diventano improvvisamente morbidi. Non sempre sono sintomi certi della loro malignità ma è importante farli controllare.

    Neo scuro

    Neo scuro

    Un neo che si presenta sotto forma di una macchia scura e dai contorni irregolari è da far controllare, soprattutto perché molto probabilmente avrà subito tutta una serie di modificazioni strutturali. Fortunatamente, la maggior parte dei nei che cambiano aspetto non vanno incontro ad un possibile rischio di tumore. Il diametro può ingrandirsi e il colore scurirsi, ma ciò non è una condizione di malignità. Tuttavia, quando il neo presenta diverse escrescenze, un nodulo o un'area arrossata è necessario farlo vedere da un medico.

    Un neo che si presenta sotto forma di una macchia scura e dai contorni irregolari è da far controllare, soprattutto perché molto probabilmente avrà subito tutta una serie di modificazioni strutturali. Fortunatamente, la maggior parte dei nei che cambiano aspetto non vanno incontro ad un possibile rischio di tumore. Il diametro può ingrandirsi e il colore scurirsi, ma ciò non è una condizione di malignità. Tuttavia, quando il neo presenta diverse escrescenze, un nodulo o un'area arrossata è necessario farlo vedere da un medico.

    Macchia sospetta

    Macchia sospetta

    Una macchia sospetta, che dovrebbe essere oggetto di un esame attraverso il dermatoscopio, presenta una forma non simmetrica con bordi frastagliati e incisure. Al suo interno, il colore non è uniforme e si presenta con sfumature rosso-brune. L'esame dermatoscopico consente il monitoraggio delle neoformazioni considerate anomale, grazie a una specifica documentazione fotografica differenziale, che permette di intervenire soltanto nel caso in cui si sia verificata una modificazione. In seguito, se il neo è ritenuto pericoloso sarà sottoposto alla biopsia.

    Una macchia sospetta, che dovrebbe essere oggetto di un esame attraverso il dermatoscopio, presenta una forma non simmetrica con bordi frastagliati e incisure. Al suo interno, il colore non è uniforme e si presenta con sfumature rosso-brune. L'esame dermatoscopico consente il monitoraggio delle neoformazioni considerate anomale, grazie a una specifica documentazione fotografica differenziale, che permette di intervenire soltanto nel caso in cui si sia verificata una modificazione. In seguito, se il neo è ritenuto pericoloso sarà sottoposto alla biopsia.

    Macchia da controllare

    Macchia da controllare

    Una macchia da controllare mediante l'esame dei nei è caratterizzata da specifici parametri di forma, colore, dimensione, simmetria e numero. Ma, secondo i dermatologi, sono più a rischio anche quei nei che si trovano in determinate aree del corpo. Per esempio, nel sesso maschile, il punto più critico per lo sviluppo del melanoma è la schiena, mentre nelle donne si tratta della parte inferiore di entrambe le gambe. Inoltre, il melanoma è il cancro più diffuso nella fascia d'età che va dai 25 ai 29 anni.

    Una macchia da controllare mediante l'esame dei nei è caratterizzata da specifici parametri di forma, colore, dimensione, simmetria e numero. Ma, secondo i dermatologi, sono più a rischio anche quei nei che si trovano in determinate aree del corpo. Per esempio, nel sesso maschile, il punto più critico per lo sviluppo del melanoma è la schiena, mentre nelle donne si tratta della parte inferiore di entrambe le gambe. Inoltre, il melanoma è il cancro più diffuso nella fascia d'età che va dai 25 ai 29 anni.

    Neo grande

    Neo grande

    Un neo grande costituisce, di fatto, un fattore di rischio per lo sviluppo del melanoma. Le dimensioni medie sono di circa 6 millimetri di diametro. Tuttavia, non è raro osservare dei nei non più larghi di una punta di spillo, oppure essere talmente grandi da ricoprire un'area cutanea grande come l'arto stesso. Per tenere sotto controllo le dimensioni di un neo, è necessario prima di tutto effettuare costantemente un auto-valutazione e poi presentarsi ogni sei mesi ad un controllo dermatologico.

    Un neo grande costituisce, di fatto, un fattore di rischio per lo sviluppo del melanoma. Le dimensioni medie sono di circa 6 millimetri di diametro. Tuttavia, non è raro osservare dei nei non più larghi di una punta di spillo, oppure essere talmente grandi da ricoprire un'area cutanea grande come l'arto stesso. Per tenere sotto controllo le dimensioni di un neo, è necessario prima di tutto effettuare costantemente un auto-valutazione e poi presentarsi ogni sei mesi ad un controllo dermatologico.

    Neo asimmetrico

    Neo asimmetrico

    Gli sviluppi asimmetrici di un neo, in cui una metà è diversa dall’altra, può indicare la presenza di un melanoma. Una forma irregolare è forse uno de primi campanelli d'allarme che devono spingerci a rivolgerci subito ad un dermatologo. Il melanoma, in un certo numero di casi, insorge dalla trasformazione maligna di un neo già esistente, mentre in un'altra percentuale può svilupparsi già maligno. Nella maggioranza dei casi la guarigione è possibile se il trattamento comincia nelle prime fasi di sviluppo del tumore.

    Gli sviluppi asimmetrici di un neo, in cui una metà è diversa dall’altra, può indicare la presenza di un melanoma. Una forma irregolare è forse uno de primi campanelli d'allarme che devono spingerci a rivolgerci subito ad un dermatologo. Il melanoma, in un certo numero di casi, insorge dalla trasformazione maligna di un neo già esistente, mentre in un'altra percentuale può svilupparsi già maligno. Nella maggioranza dei casi la guarigione è possibile se il trattamento comincia nelle prime fasi di sviluppo del tumore.

    Melanoma

    Melanoma

    Un melanoma è un pericoloso tumore della pelle, che si sviluppa dai melanociti, le cellule che producono la melanina, il pigmento la colorazione alla pelle. Tra le cause che possono trasformare un neo in melanoma ci sono l'esposizione al sole e quelle alle lampade UV. Il melanoma è, invece, raro nelle persone con la pelle scura, anche se possono presentare nei localizzati sotto le unghie delle mani, sotto le unghie dei piedi, sul palmo delle mani o sulle piante dei piedi. Il tipo di cura dipenderà dal tipo di tumore.

    Un melanoma è un pericoloso tumore della pelle, che si sviluppa dai melanociti, le cellule che producono la melanina, il pigmento la colorazione alla pelle. Tra le cause che possono trasformare un neo in melanoma ci sono l'esposizione al sole e quelle alle lampade UV. Il melanoma è, invece, raro nelle persone con la pelle scura, anche se possono presentare nei localizzati sotto le unghie delle mani, sotto le unghie dei piedi, sul palmo delle mani o sulle piante dei piedi. Il tipo di cura dipenderà dal tipo di tumore.

    Carcinoma

    Carcinoma

    Altri tipi di cancro della cute più frequenti del melanoma sono il carcinoma basocellulare ed il carcinoma squamocellulare. Entrambi sono tumori cutanei non melanomatosi, più diffusi tra gli uomini che tra le donne, che si sviluppano soprattutto nelle parti del corpo più esposte al sole, nelle persone di età avanzata e con la pelle molto chiara. In genere, i carcinomi spinocellulari appaiono come noduli o aree con bordi più alti e una depressione centrale, mentre i carcinomi basocellulari appaiono come piccoli noduli di aspetto perlaceo oppure come chiazze di colore rosa.

    Altri tipi di cancro della cute più frequenti del melanoma sono il carcinoma basocellulare ed il carcinoma squamocellulare. Entrambi sono tumori cutanei non melanomatosi, più diffusi tra gli uomini che tra le donne, che si sviluppano soprattutto nelle parti del corpo più esposte al sole, nelle persone di età avanzata e con la pelle molto chiara. In genere, i carcinomi spinocellulari appaiono come noduli o aree con bordi più alti e una depressione centrale, mentre i carcinomi basocellulari appaiono come piccoli noduli di aspetto perlaceo oppure come chiazze di colore rosa.

    Tumore della pelle

    Tumore della pelle

    Per evitare il tumore della pelle è indispensabile puntare sulla prevenzione. Pertanto, è importante proteggersi dai raggi ultravioletti, evitando l'esposizione al sole nelle ore più calde (11-16), indossare sempre occhiali, cappello e una protezione solare adeguata al proprio fototipo, applicandola più volte per garantire una copertura completa e continua. È inoltre evitare il contatto con sostanze nocive e dannose come l'arsenico e controllare periodicamente l'aspetto della propria pelle, per osservare possibili cambiamenti dei nei.

    Per evitare il tumore della pelle è indispensabile puntare sulla prevenzione. Pertanto, è importante proteggersi dai raggi ultravioletti, evitando l'esposizione al sole nelle ore più calde (11-16), indossare sempre occhiali, cappello e una protezione solare adeguata al proprio fototipo, applicandola più volte per garantire una copertura completa e continua. È inoltre evitare il contatto con sostanze nocive e dannose come l'arsenico e controllare periodicamente l'aspetto della propria pelle, per osservare possibili cambiamenti dei nei.

    Neo in rilievo

    Neo in rilievo

    Molto spesso anche i nei in rilievo, ovvero più o meno rialzati dalla pelle, possono destare sospetto. Questo deve accadere soprattutto quando la lesione cutanea diviene rilevata e palpabile nell’arco di poche settimane o mesi. Inoltre, rappresentano un maggior rischio di diventare dei melanomi quei particolari nei che presentano la parte centrale un po' in rilievo, ma non la parte periferica che rimane di solito piatta. Se compare uno di questi segni non bisogna aspettare, ma consultare immediatamente un dermatologo.

    Molto spesso anche i nei in rilievo, ovvero più o meno rialzati dalla pelle, possono destare sospetto. Questo deve accadere soprattutto quando la lesione cutanea diviene rilevata e palpabile nell’arco di poche settimane o mesi. Inoltre, rappresentano un maggior rischio di diventare dei melanomi quei particolari nei che presentano la parte centrale un po' in rilievo, ma non la parte periferica che rimane di solito piatta. Se compare uno di questi segni non bisogna aspettare, ma consultare immediatamente un dermatologo.