Vitamina b12: alimenti che la contengono e a cosa serve

alimenti con vitamina b12
Photo by bitt24/Shutterstock.com

Vitamina b12: a cosa serve

La vitamina b12 è una sostanza fondamentale per il metabolismo cellulare, in particolar modo per le cellule del sangue e del sistema nervoso. Ecco perché una carenza di vitamina b12 causa gravi problemi di anemia (macrocitica o megaloblastica, ossia dei globuli rossi di dimensioni troppo elevate). Inoltre avere una concentrazione di vitamina b12 bassa causa l’accumulo di un aminoacido, l’omocisteina, sia a livello nervoso che vascolare, che provoca un’azione tossica e la conseguente possibilità di insorgenza di attacchi cardiaci, ictus trombotici e trombosi vascolari.
Tra i sintomi che indicano una carenza di vitamina b12 i primi sono sicuramente l’affaticamento fisico e mentale, l’ansia, il mal di testa, l’irascibilità e i disturbi del sonno.
Se questi sintomi vengono trascurati e la carenza di vitamina b12 si protrae a lungo, si rischia di sviluppare una forma di anemia magaloblastica molto pericolosa, chiamata anemia perniciosa. Un deficit di vitamina b12 è alla base anche di depressione, incontinenza, psicosi e demenza.
Se ignorati tutti questi sintomi possono degenerare in problemi neurologici permanente e non curabili, possono inoltre dar luogo a ictus e malattie cardiache.
Per evitare tutti questi gravi problemi occorre fare attenzione alla propria dieta e sapere dove si trova la vitamina b12 in modo da poter inserire nella propria alimentazione i cibi che ne sono ricchi.