Valeriana: proprietà, controindicazioni e dosaggio

valeriana proprieta controindicazioni dosaggio

Valeriana: proprietà da tenere in considerazione

Sono molte le proprietà della valeriana. Infatti la pianta contiene acidi valerianici e iridoidi, che hanno la capacità di inibire l’azione dell’enzima acido gamma-aminobutirrico transaminasi, che di solito svolge la funzione di degradare al livello metabolico il neurotrasmettitore gamma-aminobutirrico. Questo mediatore chimico determina l’eccitabilità neuronale in tutto il sistema nervoso. Da non dimenticare che molti principi attivi che sono contenuti nella valeriana possiedono proprietà sedative e ipnoinducenti. Tutto ciò significa che la valeriana è in grado di favorire il sonno. Nello specifico le sostanze contenute nella pianta riescono a ridurre il tempo che occorre per addormentarsi e migliorano la qualità del sonno. Ecco perché la valeriana è indicata nei casi di insonnia legata all’ansia e per trattare i disturbi del sonno. Va ricordata anche l’azione svolta dai terpeni e dai flavonoidi: questi principi attivi possono fare da antagonisti con i recettori dell’adenosina, che determinano un’azione spasmolitica sui muscoli. Ecco perché la valeriana è utile anche se si soffre di crampi o della sindrome dell’intestino irritabile.

Continua a leggere
Continua a leggere