Vaiolo delle scimmie, in altri paesi code per il vaccino; e in Italia?

Mentre in paesi come la Spagna, in Europa, e gli Stati Uniti, è partita già la vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie, in Italia non c'è alcuna certezza. Il Ministero della Salute ha fatto sapere che qui l'epidemia è sotto controllo e che non è stata organizzata alcuna campagna di vaccinazione al momento. Scopriamo i dettagli nell'articolo.

scritta monkeypox, vaiolo delle scimmie
Foto Pixabay | TheDigitalArtist

Articolo aggiornato il 30 Luglio 2022

Mentre in paesi come la Spagna, in Europa, e gli Stati Uniti, è partita già la vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie, in Italia non c’è alcuna certezza.

Il Ministero della Salute ha fatto sapere che qui l’epidemia è sotto controllo e che non è stata organizzata alcuna campagna di vaccinazione al momento.

In Spagna ci sono già code per farsi somministrare il vaccino contro il vaiolo delle scimmie

Secondo Fanpage, in Spagna ci sarebbero già code per effettuare il vaccino contro il vaiolo delle scimmie. Secondo il sito, il Ministero della Salute avrebbe dichiarato che in Italia al momento non è in programma alcuna campagna vaccinale.

L’epidemia qui sarebbe sotto controllo, nonostante l’attenzione sia alta. In Spagna le vaccinazioni contro il vaiolo delle scimmie sono già partite e i cittadini son già in coda.

Catalogna, comunità valenciana, comunità di Madrid. C’è da dire, però, che il nostro vicino di casa è stato uno dei paesi più colpiti dal virus.

Attualmente si contano già 3.738 casi in Spagna, e secondo l’OMS la campagna vaccinale per le persone più fragili è molto appropriata.

Solo ieri il direttore dell’OMS Europa, Hans Kluge ha esortato gli europei a prestare attenzione,  per esempio limitando i partner sessuali e le interazioni.

Perché questa raccomandazione? Perché finalmente si è compreso (dopo quasi tre anni di pandemia) che il vaccino (da solo) non può fermare un’epidemia. 

Vaiolo delle scimmie e vaccino: a che punto è il vaccino?

L’Italia ha comunque acquistato alcune dosi di vaccino, ma non è stata organizzata alcuna campagna per il momento. Per ora, infatti, l’epidemia è sotto controllo, non c’è stata una esplosione dei contagi.

Il vaccino contro il vaiolo non è un vaccino sperimentale, ma era già esistente, si chiama Imvanex.

I pareri in Italia sono diversi: Gianni Rezza afferma che non c’è alcun allarmismo, mentre Matteo Bassetti dichiara che sarebbe utile partire già con la campagna vaccinale, indirizzata a giovani maschi, estendendo il vaccino per il vaiolo umano già esistente.

Staremo a vedere cosa deciderà il Governo. Vi terremo aggiornati.

Qui trovi tutte le offerte a prezzi bassi su Amazon