Tisana di primavera: 5 ricette da preparare a casa

tisana primavera

Articolo aggiornato il 13 Maggio 2016

tisana primavera

La tisana di primavera è un mix di erbe officinali per alleviare tutti i sintomi tipici del cambio di stagione, in questo articolo vi suggeriamo 5 ricette diverse da preparare a casa con le erbe sfuse. Il passaggio di stagione tra inverno e primavera, può causare forte stanchezza, sonnolenza, spossatezza, irregolarità di intestino e totale mancanza di energie. Insomma, un malessere psico-fisico che può causarci piccoli problemi durante la quotidianità. Con queste tisane a base di erbe officinali possiamo risolvere questi piccoli problemi e goderci appieno la nostra primavera!

1. Tisana rimineralizzante

bardana

La tisana rimineralizzante è a base di equiseto, ortica, bardana e fumaria.
L’equiseto ha proprietà antinfiammatorie, astringenti, diuretiche, cicatrizzanti, emostatiche e rimineralizzanti.
E’ ricco di silicio, calcio e potassio, elementi fondamentali per il buon funzionamento delle ghiandole surrenali, pancreas, milza, reni, polmoni e arterie.
L’ortica ha proprietà astringenti, diuretiche, depurative e rimineralizzanti.
Il succo di ortica viene utilizzato per contrastare lo stress psico-fisico.
La bardana ha proprietà depurative, antibatteriche, diuretiche e cicatrizzanti. E’ ricca di sali minerali come magnesio e potassio.
La fumaria ha proprietà antinfiammatorie, digestive, diuretiche, lassative e toniche.
Funziona da ricostituente in periodi di convalescenza, stanchezza e debolezza psicofisica.

Ingredienti: per 1 tazza

1 cucchiaino di equiseto essiccato
 

1 cucchiaino di ortica essiccata
 

1 cucchiaino di bardana essiccata
 

1 cucchiaino di fumaria essiccata
 

acqua

Preparazione

1. Fate bollire l’acqua in un pentolino, versate l’erba essiccata e lasciate riposare 10 minuti.
 

2. Filtrate l’infuso prima di consumarlo.
 

3. Dolcificate con dolcificanti naturali a piacere.

2. Tisana fiorita

primula

La tisana fiorita è a base di primula, menta piperita, arancia e melissa.
La primula, oltre ad essere un bellissimo fiore primaverile, ha proprietà analgesiche, antinfiammatorie, antispasmodiche, astringenti, calmanti, diuretiche ed espettoranti.
La radice della primula contiene primulina, una sostanza fortemente espettorante e mucolitica.
La menta piperita ha proprietà analgesiche, anestetiche, antisettiche, carminative, digestive e toniche.
La menta si rivela utile in caso di raffreddori, sinusiti, stati di affaticamento e nervosismo, digestione lenta e nausea.
La melissa ha proprietà antisettiche, antinfiamamtorie, antispasmodiche, carminative, antipiretiche e digestive.
La melassa contrasta gli stati di nervosismo, la cattiva digestione, l’inappetenza, l’ansia e la depressione.
L’arancia conferisce un sapore unico alla tisana.

Ingredienti: per 1 tazza

1 cucchiaino di primula essiccata
 

1 cucchiaino di menta piperita essiccata
 

1 cucchiaino di melissa essiccata
 

qualche scorzetta di arancia fresca
 

acqua

Preparazione

1. Fate bollire l’acqua in un pentolino, versate l’erba essiccata e le scorzette e lasciate riposare 10 minuti.
 

2. Filtrate l’infuso prima di consumarlo.
 

3. Dolcificate con dolcificanti naturali a piacere.

3. Tisana disintossicante

tarassaco

La tisana disintossicante è a base di pilosella, cardo mariano e tarassaco.
La pilosella ha proprietà antibiotiche, antinfiammatorie, antispasmodiche, diuretiche ed espettoranti. Grazie al suo potere disintossicante, la pilosella previene e cura patologie come cistite e infezioni bronchiali, catarro, asma, edemi ai piedi e contrasta la ritenzione idrica.
Il cardo mariano ha prorpietà diuretiche, toniche e depurative. Grazie alle sue sostanze nutritive, il cardo mariano protegge e depura il fegato liberandolo da scorie e tossine.
Il tarassaco ha proprietà depurative, diuretiche, lassative e toniche. Le radici del tarassaco disintossicano l’organismo, depurano il fegato e i reni, abbassano il livello di colesterolo nel sangue e contrastano la stitichezza.

Ingredienti: per 1 tazza

1 cucchiaino di pilosella essiccata
 

1 cucchiaino di cardo mariano essiccato
 

1 cucchiaino di fiori e radici di tarassaco essiccato
 

acqua

Preparazione

1. Fate bollire l’acqua in un pentolino, versate l’erba essiccata e lasciate riposare 10 minuti.
 

2. Filtrate l’infuso prima di consumarlo.
 

3. Dolcificate con dolcificanti naturali a piacere.

4. Tisana del risveglio

angelica

La tisana del risveglio è base di angelica, asperula e ribes rosso.
L’angelica ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche, antispasmodiche, espettoranti e sudorifere. L’angelica è nota fin dal passato come rimedio contro lo stress e l’affaticamento.
L’asperula ha proprietà depurative, diuretiche, sedative e aromatiche. L’asperula stimola la funzione dell’intestino e possiede rinomate proprietà diuretiche.
Il ribes ha proprietà depurative, digestive, diuretiche, lassative e toniche. Il ribes contiene mucillagine e pectina, sostanze dalle rinomate proprietò lassative, diuretiche e depurative.

Ingredienti: per 1 tazza

1 cucchiaino di angelica essiccata
 

1 cucchiaino di asperula essiccata
 

1 cucchiaino di bacche di ribes rosso disidratate
 

acqua

Preparazione

1. Fate bollire l’acqua in un pentolino, versate l’erba essiccata e le bacche e lasciate riposare 10 minuti.
 

2. Filtrate l’infuso prima di consumarlo.
 

3. Dolcificate con dolcificanti naturali a piacere.

5. Tisana per l’intestino pigro

cicoria piccola

La tisana per l’intestino pigro è a base di cicoria.
La cicoria ha proprietà depurative, diuretiche, lassative e toniche. L’infuso di radici di cicoria aiutano a depurare l’organismo, mentre le foglie hanno un lieve effetto lassativo e stimolano le funzioni dell’intestino, fegato e reni.

Ingredienti: per 1 tazza

1 cucchiaio di radici e foglie di cicoria essiccata
 

acqua

Preparazione

1. Fate bollire l’acqua in un pentolino, versate l’erba essiccata e lasciate riposare 10 minuti.
 

2. Filtrate l’infuso prima di consumarlo.
 

3. Dolcificate con dolcificanti naturali a piacere.