Tisana al finocchio: benefici e proprietà

La tisana al finocchio è ben nota per i benefici che esercita su tutto l'apparato gastro-intestinale, grazie alle forti proprietà digestive. Ma questa tisana ha altre proprietà nascoste che andremo a scoprire insieme; vediamo insieme come prepararla e come giovarne

da , il

    Tisana al finocchio: benefici e proprietà

    La tisana al finocchio è una bevanda che ha diversi benefici e proprietà e si ottiene semplicemente mettendo in infusione i semi dello stesso. Questo infuso è in grado di migliorare la salute del nostro organismo, soprattutto dell’apparato gastro-intestinale. Il finocchio è un ortaggio davvero prezioso per il nostro benessere, e i suoi semi non sono da meno: questa tisana, poi, è adatta anche ai bambini e neonati e le donne in gravidanza. Scopriamo insieme tutte le sue qualità e come si prepara.

    I benefici della tisana al finocchio

    La tisana al finocchio è un infuso ricco di proprietà che si ottiene mettendo i semi a bagno in acqua bollente, il risultato è una bevanda dal sapore piacevolmente delicato che esercita svariati benefici per tutto l’organismo.

    Questo rimedio naturale è da sempre utilizzato per favorire la digestione, ma questa è solo una piccola parte degli effetti benefici del finocchio: questo grazie all’alta concentrazione di fitonutrienti, sali minerali e oli essenziale presenti nei suoi semi.

    Proprietà carminative

    La tisana al finocchio, se consumata dopo i pasti, riduce notevolmente la formazione di gas intestinali, prevenendo così disturbi come meteorismo, flatulenza, aerofagia e gonfiore addominale.

    Proprietà digestive

    Il finocchio ha rinomate proprietà digestive, che vengono esercitate anche dal suo infuso. La tisana al finocchio è particolarmente consigliata per i soggetti che soffrono di digestione lenta e difficoltosa in quanto riduce i problemi legati ad una cattiva digestione come gonfiore e crampi addominali. Le sostanze nutritive presenti nei semi aumentano la produzione di succhi gastrici favorendo il processo digestivo.

    Proprietà miorilassanti

    Questo infuso esercita un’azione rilassante a favore della muscolatura, in particolare su quella dell’addome, ed è un rimedio naturale perfetto in caso di coliche, sia nei soggetti adulti che nei neonati e bambini. Grazie a questa proprietà, la tisana al finocchio può rivelarsi utile anche in caso di crampi dovuti al ciclo mestruale.

    Proprietà per la gravidanza e l’allattamento

    La tisana a base di semi di finocchio è utile anche durante la gravidanza e l’allattamento. In caso di digestione difficoltosa, nausea o mal di stomaco dovuto alla gestazione, può essere di aiuto consumare un buon infuso al finocchio; mentre se si assume durante l’allattamento, questa bevanda incrementa la produzione e la secrezione di latte materno, grazie all’alto contenuto di fitoestrogeni, delle sostanze naturali presenti nel finocchio molto simili agli ormoni femminili. L’infuso al finocchio aiuta anche ad alleviare le piccole ragadi che si formano sul capezzolo durante l’allattamento: basterà applicare qualche goccia di infuso direttamente sulla parte da trattare oppure fare degli impacchi con una garza sterile.

    Proprietà antibatteriche

    La tisana al finocchio vanta anche proprietà antibatteriche, perfetta da consumare in caso di raffreddore o influenza per alleviarne i sintomi. Inoltre, aiuta l’organismo a liberarsi del muco, alleviando così tosse e congestione nasale. Questa proprietà può essere rafforzata aggiungendo alla tisana liquirizia, miele e limone.

    Proprietà disinfettanti

    Il finocchio esercita anche delle proprietà disinfettanti: in caso di piccole lesioni o congiuntivite, può essere d’aiuto preparare un infuso che andrà poi applicato sulla parte da trattare con del cotone o garze sterili.

    Proprietà dimagranti

    Questa tisana esercita una forte azione dimagrante favorendo la perdita di peso, in quanto stimola la minzione e contrasta la ritenzione idrica e il gonfiore dovuto all’accumulo di liquidi in eccesso. Inoltre accelera il processo metabolico, aiutando l’organismo a bruciare più grassi e più velocemente, rendendo più efficace l’attività fisica.

    Proprietà depurative

    Grazie alle lievi proprietà diuretiche, la tisana al finocchio aiuta il corpo a liberarsi dalle tossine, presenti nei reni, attraverso la minzione. In questo modo, il corpo sarà libero dalla pressione addominale provocata da esse e mantenendo i reni e il fegato in salute.

    Proprietà per il cuore

    L’alto contenuto di sali minerali, come il potassio, presenti nella tisana al finocchio esercitano benefici per il cuore e tutto l’apparato cardiocircolatorio. Il potassio è un ottimo vasodilatatore ed è in grado di abbassare la pressione del sangue, alleviando la tensione su arterie e vasi sanguigni, prevenendo così l’insorgenza di patologie come l’aterosclerosi, infarto, aneurisma e altre malattie coronariche.

    Proprietà per l’alito

    La tisana al finocchio è un ottimo rimedio naturale per prevenire ed eliminare l’alito cattivo, grazie alla sua azione antibatterica che elimina i batteri presenti nel cavo orale. Ma non solo rinfresca l’alito, sempre merito alle sue proprietà antifungine, protegge la salute di denti e gengive.

    Tisana al finocchio, la ricetta

    Preparare un’ottima tisana al finocchio è molto semplice e veloce e si può fare tranquillamente nella propria cucina. Bisogna sempre ricordarsi di utilizzare ingredienti che siano di buona qualità – meglio se di coltivazione biologica o propria – in quanto con l’infusione potrebbero sprigionarsi delle sostante nocive. L’infuso a base di finocchio si può consumare all’occasione per risolvere i disturbi sopracitati.

    Ingredienti:

    Per 1 tazza occorrono:

    • 200ml di acqua naturale
    • 1 cucchiaino di semi di finocchio bio
    • dolcificante naturale per dolcificare

    Preparazione:

    1. In un pentolino portare a ebollizione l’acqua.
    2. Spegnere il fuoco, porre i semi di finocchio in un colino da infuso e immergerli nel pentolino per almeno 10 minuti.
    3. Rimuovere il colino, versare l’infuso in una tazza da tè e dolcificare a piacere con stevia, miele o altro dolcificante naturale non raffinato.
      1. Testi a cura di: Valentina Mendola