Test visivo: hai 30 secondi per trovare le 4 differenze. Solo i migliori ce la fanno

test differenze sfida visiva 30 secondi
Solo 30 secondi: trova tutte le differenze tra queste due foto (tantasalute.it)

Articolo aggiornato il 5 Dicembre 2023

Quanto è allenata la nostra vista e quando è acuto il nostro spirito d’osservazione? 30 secondi per trovare tutte le differenze 

Prendersi cura dei propri occhi è fondamentale, ma anche mantenere la mente allenata, attiva, stimolandola continuamente. Routine, pigrizia, mancanza di stimoli, possono a lungo andare danneggiare tanto il nostro corpo quanto il nostro cervello. Le sfide visive, i test, i quiz e i rompicapi sono un ottimo modo di fare “esercizio” mentale. Qui ci sono due immagini all’apparenza identica: solo 30 secondi a disposizione per scovare tutte le differenze, ci riusciremo?

Ad un primo impatto, molti di noi penseranno che si tratta di un gioco da ragazzi, di una sfida che anche un bambino sarebbe capace di vincere. Eppure, una volta che ci impegneremo ad osservare le due foto, ci renderemo conto di quanto, invece, può rivelarsi complicata.

30 secondi: riesci a trovare tutte le differenze tra queste due foto all’apparenza identiche?

In effetti, non è solo la vista ad essere in gioco, è la nostra percezione, il nostro modo di osservare e ragionare, di guardare al quadro generale e poi ai singoli dettagli. Per questo è importante tenere a mente che, spesso, la soluzione non è così “evidente” come si potrebbe pensare, ma si nasconde nei particolari.

Per aiutarci, un piccolo indizio da cui partire: sono quattro le differenze che stiamo cercando, quattro dettagli che rendono le due foto, all’apparenza identiche, diverse. Quando ci sentiremo pronti a iniziare, potremo far partire il timer e metterci alla prova: solo 30 secondi è il tempo che abbiamo a disposizione. Una volta scaduto, la soluzione ci aspetterà proprio di seguito.

test differenze soluzione sfida
Ecco le differenze: sono evidenziate nei cerchi azzurri. Complimenti a chi le ha scovate tutte (tantasalute.it)

Come messo in evidenza nei vari cerchi applicati sulle immagini, le quattro differenze si focalizzano proprio in primo piano. Osservando bene la mano della donna che regge borsa e passaporto, ci accorgeremo che in una delle due foto mancano gli anelli.

Proprio il documento, poi, è il terzo elemento su cui possiamo notare un dettaglio diverso: manca una delle colonne nel simbolo inciso in oro. Infine, attenzione anche alla borsa. Sul lato di uno dei manici manca il chiodino argentato che invece è presente nella foto gemella.

Ecco scoperte le quattro differenze, chiunque sia riuscito a individuarle in 30 secondi può sentirsi davvero fiero di sé. Per chi, invece, non ha vinto la sfida nessun problema: un po’ di allentamento è ciò che serve per diventare infallibili.