Il sudore come mezzo di comunicazione, lo studio dell’Università di York.

Il sudore come mezzo di comunicazione - tantasalute.it
Il sudore come mezzo di comunicazione – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2024

Addio ai deodoranti? Secondo uno studio da parte dell’Università di York, sembrerebbe proprio di sì! Scopriamo insieme il lato “nascosto” e sorprendente del sudore e il suo impatto sulla nostra comunicazione emotiva!

Il sudore come mezzo di comunicazione. Lo studio dell'Università di York.
  1. Cosa può comunicare il nostro sudore?
  2. Perché è importante sudare?

Grazie a questo nuovo approccio, possiamo sfatare il tabù che circonda l’odore corporeo, rivelando come il sudore non solo sia salutare ma funga anche da veicolo per le nostre emozioni.

sudore: ecco le cause - tantasalute.it
sudore: ecco le cause – tantasalute.it

Cosa può comunicare il nostro sudore?

La comunicazione umana va oltre le parole e i gesti; il nostro corpo, infatti, è un eloquente messaggero. Il corpo reagisce istintivamente alle emozioni, manifestando gioia, tristezza, paura e altre sensazioni. Questo linguaggio del corpo offre un’anteprima delle nostre emozioni più sincere ed attua una comunicazione universale, che in moltissimi casi super addirittura le barriere linguistiche ed è comprensibile a livello globale. Espressioni facciali, gesti e posture possono essere interpretati da persone di diverse culture. Analogamente al mondo animale, dove l’olfatto è cruciale, il nostro sudore diventa una forma di espressione emotiva.

Avete mai notato, ad esempio,  come il vostro cane vi annusi le ascelle dopo aver partecipato ad una attività fisica? Fondamentalmente, il vostro cane sta cercando di capire come ti senti carpendo le informazioni dall’odore del tuo sudore. Annusarvi gli consente di rilevare informazioni sul nostro stato emotivo, di salute e persino sulle esperienze recenti. Questo perché è capace di rilevare le sostanze chimiche e gli ormoni presenti nel sudore ed interpretarle istintivamente. Insomma, un vero e proprio modo scientifico di interagire con noi, dal momento che il suo non è un linguaggio verbale.

Perché è importante sudare?

Il sudore, spesso sottovalutato, si rivela un alleato prezioso per il nostro benessere complessivo. Al di là della sua funzione primaria di liberare il corpo dalle tossine, il sudore è un regolatore naturale della temperatura corporea e partecipa attivamente alla pulizia dei pori, preservando la salute della pelle.

Durante l’attività fisica, si manifestano benefici significativi, tra cui la riduzione dello stress ed il miglioramento del sonno. Inoltre, l’esercizio fisico regolare potenzia la resistenza e le performance atletiche complessive. Insomma, il sudore non è soltanto sinonimo di sforzo e dolore, ma anche di soddisfazione e coraggio. E allora, come si può pensare che nel momento in cui si provino queste emozioni, non si finisca per trasmetterle anche agli altri? E come mai abbiamo sottovalutato il ruolo del sudore in questo processo comunicativo?

Perché è importante sudare? - tantasalute.it
Perché è importante sudare? – tantasalute.it

È qui che entrano in gioco i risultati dello studio dell’Università di York sull’argomento. In sintesi, sorprendentemente, il sudore assume un ruolo emozionale, veicolando le sensazioni legate ai nostri stati d’animo. Quando gioiamo, il nostro sudore diventa portatore di felicità, influenzando positivamente coloro che ci circondano in modo inconsapevole. Questa connessione tra sudore ed emozioni rappresenta il fulcro dello studio qui sopra menzionato. I risultati determinano che questo fluido corporeo può trasmettere sia sentimenti di gioia che di paura.

Questa scoperta, che presenta anche una base scientifica ci porta a riconsiderare l’utilizzo del deodorante o di qualsiasi altro mezzo che serva a nascondere una parte così integrante della nostra comunicazione non verbale. Negli ultimi duecento anni, l’uomo ha passato così tanto tempo a cercare di elevarsi il più possibile intellettualmente che ci stiamo lentamente dimenticando di cosa ci rende umani davvero e di cosa è naturale.

Il gesto di rinunciare ai deodoranti  diventa quindi non è solo un atto di liberazione da convenzioni civili e pressioni sociali, ma anche un’opportunità unica per comunicare le nostre emozioni in modo autentico e profondo. In un contesto sociale che valorizza sempre di più la connessione e l’autenticità invece del rispetto di costrutti sociali che ci siamo imposti (e che finalmente stiamo realizzando essere nocivi!) abbracciare il nostro odore naturale può diventare un veicolo di comunicazione emotiva, portando gioia, eccitamento, e felicità a chiunque si avvicini al nostro essere autentico. Ma anche promuovendo l’accettazione di se stessi nella propria completezza e manifestazione fisica ed emotiva di ciò che si è e che si prova!