Scopri cosa significa svegliarsi sempre tra le 2 e le 5 di notte

Ti è mai capitato di avere risvegli in piena notte senza conoscere la motivazione? Soffri di insonnia? Ti capita spesso di svegliarti tra le 2 e le 5 di notte? Non sottovalutare questo segnale, perché il tuo corpo ti sta avvertendo di qualcosa di molto importante. 

Uomo insonne
Insonnia tra le 2 e le 5 di notte Foto Shutterstock | amenic 181

Ti è mai capitato di avere risvegli in piena notte senza conoscere la motivazione? Soffri di insonnia? Ti capita spesso di svegliarti tra le 2 e le 5 di notte? Non sottovalutare questo segnale, perché il tuo corpo ti sta avvertendo di qualcosa di molto importante.

Cosa significa svegliarsi sempre allo stesso orario di notte?

Donna che soffre di insonnia
insonnia notturna
Foto Shutterstock | Marcos Mesa Sam Wordley

Affinché un sonno notturno sia davvero ristoratore, dovrebbe durare dalle sette alle otto ore (questo è ancora più valido nel caso degli adolescenti). In questo modo avviene come un reset e ci si risveglia riposati ed energici.

Chi soffre di insonnia ha problemi di solito o ha problemi ad addormentarsi o ha problemi a mantenere un sonno continuativo e, quindi, ristoratore.

Cosa significa il risveglio notturno secondo la scienza?

Uno studio sui disturbi del sonno effettuato da alcuni medici cinesi, ha esaminato alcuni motivi dei risvegli notturni.

Le teorie venute fuori si differenziano a seconda dell’orario in cui le persone si svegliano durante la notte.

I principali motivi dell’insonnia sono:

  • stress;
  • ansia;
  • attacchi di panico;
  • angoscia;
  • preoccupazioni;
  • paura;
  • nervosismo;
  • tensione;
  • pessimismo;
  • rimuginio.

La soluzione si può trovare solo grazie ad un percorso psicoterapeutico, la meditazione, lo yoga.

Secondo lo studio cinese i risvegli dalle 2 alle 5 di notte sarebbero causate da forze maggiori che vogliono incoraggiarti a non arrenderti e a non mollare. 

Questi risvegli, però, potrebbero indicare la presenza di problematiche legate alla salute, come alcuni problemi respiratori, reflusso gastroesofageo, spasmi, apnee notturne, attacchi di panico. Quindi se questi risvegli dovessero continuare, si consiglia una visita specialistica.