Sei a rischio sindrome metabolica? Dipende tutto dal girovita

Sindrome metabolica girovita
Cos’è la sindrome metabolica – Tantasalute.it

Articolo aggiornato il 23 Febbraio 2024

Se hai la pancetta attenzione perché può essere un fattore di rischio per la sindrome metabolica, ecco di cosa si tratta.

I chili di troppo non sono solo un inestetismo, ma – in molti casi – può trattarsi di un segno evidente di problemi di salute. Uno di questi è la sindrome metabolica che può portare a sviluppare malattie anche gravi.

Cosa si intende, però, con il termine sindrome metabolica? E, soprattutto, quali sono i sintomi e quali i rimedi? Tutto quello che c’è da capire su questa patologia di cui non tutti sanno i concetti principali.

Sindrome metabolica: cos’è, quali sono i sintomi e quali le cure

La sindrome metabolica è una condizione medica che coinvolge una serie di fattori di rischio che aumentano le possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2 e altre patologie correlate. Questi fattori possono includere obesità, ipertensione, ipercolesterolemia e diabete.

Sindrome metabolica
Sindrome metabolica attenzione alla salute – Tantasalute.it

Uno dei modi più semplici per determinare se si è a rischio di sviluppare la sindrome metabolica è misurare il girovita, cioè la circonferenza della pancia. Uno studio recente ha suggerito che una circonferenza della vita superiore a 88 cm per le donne e a 102 cm per gli uomini indica un rischio maggiore di sviluppare la sindrome metabolica.

Ma perché proprio il girovita? La risposta risiede nel fatto che l’eccesso di grasso addominale, noto anche come grasso viscerale, è particolarmente pericoloso per la salute. Questo tipo di grasso può produrre ormoni e sostanze chimiche che influenzano il metabolismo e possono contribuire allo sviluppo di infiammazioni, resistenza all’insulina e altri problemi.

Misurare il girovita è un metodo semplice ed economico per individuare il grasso viscerale in eccesso. Basta una misurazione con un nastro metrico attorno alla vita, appena sopra l’ombelico, per ottenere un dato indicativo del rischio.

La correlazione tra il girovita e la sindrome metabolica è stata ampiamente studiata, e vari studi hanno dimostrato una forte associazione tra un girovita elevato e un aumento del rischio di malattie cardiache, diabete e altre patologie.

Tuttavia, è importante tener conto anche di altri fattori di rischio, come il colesterolo alto, la pressione alta e il livello di zucchero nel sangue. Il girovita non dovrebbe essere l’unico parametro preso in considerazione, ma sicuramente è un indicatore importante.

Una delle migliori strategie per combattere la sindrome metabolica è adottare uno stile di vita sano. Ciò include una dieta equilibrata e sana, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre. Evitare gli alimenti processati, ricchi di zuccheri e grassi saturi, è fondamentale per mantenere un peso sano e controllare i livelli di zucchero nel sangue e di colesterolo.

 

Qui trovi tutte le offerte a prezzi bassi su Amazon