Dire addio una volta per tutte alla ritenzione idrica è possibile con questi 4 esercizi. Le gambe saranno subito più toniche e snelle.

Uno dei peggiori incubi per le donne di tutte le età è proprio lei: la cellulite. La ritenzione idrica è un inestetismo che accomuna tutte, in lungo e in largo. Eliminare il problema una volta per tutte è possibile con alcuni esercizi che miglioreranno di gran lunga l’aspetto delle gambe.

Le cause scatenanti della ritenzione idrica sono molteplici, ma possono tutte essere ricollegate a due fattori principali: genetica e stile di vita. Se da un lato il patrimonio genetico fa tantissimo per quanto riguarda la formazione della cellulite, dall’altro è anche uno stile di vita sano ad influire. Alimentazione sbagliata, fumo, stress e abitudini malsane sono alcuni tra i principali responsabili di questo odiosissimo inestetismo.

Adottare uno stile di vita più sano, quindi, è il primo step per combattere la cellulite. Addio ad alcolici, fumo, tacchi troppo alti e jeans strettissimi, se si vuole salutare una volta per tutte la ritenzione idrica. Stop anche a poco sonno, vita troppo sedentaria e scarsa idratazione. Una volta adottato uno stile di vita più salutare, come fare per migliorare l’aspetto delle gambe?

Addio ritenzione idrica: i 4 esercizi per gambe al top

Esistono alcuni semplici esercizi da svolgere, sia a casa che in palestra, per avere delle gambe toniche e forti ma al tempo stesso snelle. Anche lo sport è uno dei fattori che aiuta a ridurre la ritenzione idrica, ma è importante svolgere gli esercizi giusti per non ottenere l’effetto opposto.

ritenzione idrica rimedi
I 4 esercizi per dire addio alla cellulite – (tantasalute.it)

Ecco 4 esercizi che, secondo l’esperto di bonificazione femminile Christian Boceda, sono ottimi per avere della gambe perfette.

  1. Sdraiati sulla schiena, alza le gambe e mantienile in questa posizione per una manciata di minuti. Meglio ancora se con il bacino sollevato, per potenziarne gli effetti. Questo semplicissimo esercizio permette ai liquidi di risalire e di rimettersi in circo, evitandone il ristagno nella zona delle gambe.
  2. In ginocchio, poggia le braccia in avanti e piegati fino a toccare con il sedere sui talloni. Stira la schiena più che puoi e rimani così per qualche secondo, così da richiamare i liquidi al cuore.
  3. Il piede è il punto di appoggio di tutto il corpo ma viene troppo spesso trascurato. Allena la mobilità del piede con piccoli esercizi per i pollici e per la pianta, soprattutto se soffri di alluce valgo o di piedi piatti.
  4. Proprio come i piedi, le caviglie sono il punto di scarico di tutto il peso del corpo. In ginocchio, porta in avanti prima una gamba e poi l’altra ed esercita una leggera pressione andando in avanti con il ginocchio.

Secondo l’esperto, questi semplici esercizi per tonificare le gambe possono essere eseguiti da soli oppure prima o dopo un allenamento più completo.