Reni: ripararlo con le staminali del midollo osseo

L’European Research Council, in Italia, ha finanziato un progetto molto importante, che riguarda lo studio e la sperimentazione di cellule staminali per riparare i danni renali

reni staminali midollo osseo

reni staminali midollo osseoI danni a livello dei reni, possono essere riparati grazie alle cellule staminali del midollo osseo. In passato si pensava che questi organi, una volta danneggiati, non potevano essere riparati. Grazie a recenti studi, ora siamo a conoscenza del fatto che non è così. Purtroppo, i reni possono subire dei traumi, anche grossi, come dai farmaci usati durante la chemioterapia.

Continua a leggere
Continua a leggere

In Italia, l’European Research Council ha finanziato un progetto di ricerca sulle cellule staminali, provenienti da qualunque parte del corpo, come la pelle, e utilizzarle per riparare i danni ai reni. L’idea degli studiosi è quella di prelevare dal paziente, uno dei due reni, dopo di che analizzarlo e ridurlo ad una struttura di supporto. Partendo da questa “base”, grazie a cellule staminali prelevate, ad esempio, dalla pelle dello stesso paziente, ricostruire il tessuto sano e rimetterlo al suo posto.
 
Bisognerebbe far funzionare, nuovamente, i meccanismi interni dei reni. In questo modo, in futuro, si potranno creare dei farmaci adatti per poter riparare i danni renali. Insomma sfatare quelle credenze passate sul fatto che i reni danneggiati rimanessero così, che non si potessero più rigenerare. Invece, grazie alla ricerca le lesioni non saranno più irreversibili, ma i pazienti potranno finalmente essere più ottimisti.