Quarantena Covid ridotta: ecco le novità!

Una nuova circolare del Ministero della Salute ha stabilito nuove regole per la quarantena da Covid, che è stata ulteriormente ridotta rispetto alla quarantena light di qualche tempo fa. Scopriamo i dettagli.

Ragazza in quarantena guarda fuori dalla finestra
Foto Unsplash | Alexander Grey

Una nuova circolare del Ministero della Salute ha stabilito nuove regole per la quarantena da Covid, che è stata ulteriormente ridotta rispetto alla quarantena light di qualche tempo fa.

Scendiamo nei dettagli.

Nuovi termini di quarantena Covid stabiliti dal Ministero della Salute

Per i soggetti asintomatici la quarantena durerà 5 giorni e non più 7; l’importante è che ci sia un test rapido negativo a fine isolamento.

Nel caso invece si risulti ancora positivi dopo 14 giorni, si potrà uscire indipendentemente dal test. Anche questo termine è stato ridotto, prima era di 21 giorni.

La circolare, firmata dal direttore alla prevenzione del Ministero della Salute Gianni Rezza, è stata pubblicata perché il periodo di emergenza è terminato.

Perché gli asintomatici devono restare in quarantena?

Molti speravano che anche in Italia ci fosse il libera tutti per gli asintomatici, com’è avvenuto in altri paesi del mondo. Ma non sembra proprio che il nostro paese abbia intenzione di seguire questa strada.

Speranza non lascia spazio a speranze: chi è positivo deve restare a casa, a prescindere dai sintomi, anche se solo 5 giorni.

Intanto è iniziata la pubblicità sulla quarta dose di vaccino. Il ministro Speranza afferma che la campagna vaccinale procederà anche il giorno dopo le votazioni, soprattutto perché saranno arrivati già i vaccini aggiornati in base alle varianti.

Anche perché è ormai chiaro che i vaccini perdano efficacia dopo alcuni mesi.

Al momento vengono incoraggiati a vaccinarsi gli over 60 e i fragili. Ma le cose potrebbero cambiare a breve.