Quanto fa male alla salute arrabbiarsi?

Quanto fa male alla salute arrabbiarsi - tantasalute.it
Quanto fa male alla salute arrabbiarsi – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2024

La rabbia, se gestita correttamente, può essere un’emozione positiva che sprona al cambiamento. Tuttavia, se non controllata adeguatamente, può avere conseguenze distruttive, sia per noi stessi che per coloro che ci circondano.

L’ira incontrollata può portare a dispute, atti di violenza fisica, abusi, aggressioni e autolesionismo. Ma in  realtà le emozioni negative, e la chimica che si trova dietro ai processi mentali che le provoca, può avere effetti nocivi per la nostra salute, vediamoli insieme.

come curare la rabbia - tantasalute.it
come curare la rabbia – tantasalute.it

Gli effetti fisici e chimici della rabbia

La rabbia, in maniera in realtà del tutto straordinaria, riesce ad avere effetti fisici e chimici ben evidenti sul nostro corpo. Nello specifico accade che quando siamo arrabbiati aumentino a dismisure i livelli di stress nel nostro corpo, tutto ciò come potete immaginare, innalza anche il numero di battiti cardiaci al minuto, innalza la pressione sanguigna ecc. A causa di ciò aumenta in maniera considerevole anche la temperatura del nostro corpo, che in risposta alle temperature eccessive produce sudore.

Quando questi ormoni sono continuamente prodotti in maniera eccessiva, e cioè quando questi stati di rabbia si ripetono spesso, magari anche per tempi prolungati, il nostro corpo viene irrimediabilmente danneggiato. La frequenza cardiaca elevata, così come la pressione sanguigna, mette a dura prova la salute del nostro cuore, aumentando a dismisura il rischio di incorrere in disturbi cardiovascolari anche gravi.

Il sistema immunitario, quello digestivo, e la rabbia

L’esposizione continua alle sostanze chimiche legate allo stress può indebolire il sistema immunitario. Ciò rende l’organismo più suscettibile alle infezioni e alle malattie, rallentando la capacità di guarigione e aumentando il rischio di condizioni croniche. Lo stress cronico può influire negativamente sulla digestione, causando problemi come bruciore di stomaco, ulcere, sindrome dell’intestino irritabile e disturbi dell’appetito. Inoltre, l’aumento dei livelli di cortisolo può favorire l’accumulo di grasso addominale, aumentando il rischio di obesità e malattie metaboliche come il diabete di tipo 2.

Il sistema immunitario - tantasalute.it
Il sistema immunitario – tantasalute.it

Il sistema endocrino e quello muscolo-scheletrico

La rabbia eccessiva può influire negativamente non solo sul cuore ma anche sul sistema endocrino e su quello muscolo-scheletrico. Il sistema endocrino è cruciale per la regolamentazione degli ormoni prodotti dal nostro organismo, e problemi legati ad esso squilibri ormonali che possono anche causare infertilità, irregolarità del ciclo mestruale, e diminuzione del desiderio sessuale. L’aumento della tensione muscolare e la ridotta circolazione sanguigna associati alla rabbia possono causare dolore muscolare, tensioni, mal di testa e persino disturbi cronici come la fibromialgia. Inoltre stati di rabbia costanti e perenni possono inficiare negativamente anche sul nostro sonno, ricordiamo ai lettori la straordinaria importanza del riposo per il nostro organismo, dormire male, infatti, inficia negativamente su tutte le nostre attività.

Problematiche sociali

Alcune persone faticano a gestire la propria rabbia e manifestano scatti di ira incontrollati. Questa rabbia sfrenata può sfociare in comportamenti violenti o abusi fisici. Di conseguenza, coloro che non riescono a dominare il proprio temperamento possono vedersi isolati dalla propria famiglia e dai propri amici. È importante sottolineare che alcune persone che manifestano frequentemente esplosioni di rabbia possono avere una scarsa autostima. Sfruttano la propria ira come strumento per manipolare gli altri e sentirsi potenti, cercando in qualche modo di compensare la mancanza di sicurezza personale.