Quali alimenti evitare in estate per evitare la disidratazione: la lista dei cibi ‘neri’, nemici della salute

Disidratazione: come evitarla
Come evitare la disidratazione – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 7 Marzo 2024

Per mantenersi idratati non basta l’acqua ma anche consumare gli alimenti giusti. Ecco la lista dei cibi per evitare la disidratazione.

Le alte temperature estive costringono il corpo a sudare e perdere così preziosi sali minerali. Fortunatamente questi possono essere reintegrati con il giusto apporto di acqua. Gli esperti parlano di un litro e mezzo/ due di acqua al giorno, anche sotto forma di tisane.

L’idratazione può essere favorita anche consumando alimenti che sono ricchi di acqua come frutta e verdura, perfetti da portare con se anche durante una gita fuori porta o al mare. Ci sono però anche dei cibi nemici della salute e che andrebbero evitati per evitare la disidratazione.

I cibi che favoriscono la disidratazione

La disidratazione è il fenomeno per cui il corpo perde più acqua di quanta ne guadagna. Come ci sono alimenti che favoriscono l’idratazione (come frutta e verdura), così ci sono alimenti nemici della salute, che incentivano la disidratazione.

Disidratazione: i cibi da evitare
I cibi neri da evitare per evitare la disidratazione – tantasalute.it

Si tratta di cibi che spesso vengono consumati di gusto in estate perché ignari di quanto invece possano favorire la disidratazione:

  • la carne lavorata, vale a dire i salumi come il tacchino e il roast beef: essendo molto salati (perché ricchi di sodio) e pieni di zuccheri e conservanti, possono costringere a bere e quindi contribuire alla disidratazione
  • i cibi e le spezie piccanti: possono di certo rendere più gustose le pietanze che si preparano però possono favorire la sete e la sudorazione, quindi l’ulteriore perdita di liquidi che provoca la disidratazione
  • gli snack salati (patatine, noci salate e salatini), essendo ricchi di sodio, possono favorire l’aumento della sete e la ritenzione idrica, che fa perdere acqua durante la minzione
  • le bevande zuccherate, oltre a non soddisfare il senso di sete, favoriscono la ritenzione perché provocano aumento della minzione
  • l’alcol (birra, vino, cocktail), per favorire una buona idratazione dovrebbero essere integrate con acqua

Dunque questi cibi “neri” comportano la disidratazione e, per quanto sfiziosi in estate, sarebbe meglio evitarli. È meglio preferire carote e altre verdure, hummus e frutta (soprattutto anguria e melone). Gli anziani, invece, dovrebbero consumare passati e creme di verdura. Per la merenda dei bambini possono essere una buona idea sorbetti e gelati alla frutta. Per tutti vale il consiglio di bere tanto acqua (almeno 2 litri al giorno), anche sotto forma di tisane o di succhi di frutta senza zucchero, frullati e frappé a base di frutta e latte.