Fare le pulizie di casa e rimanere in forma: ecco come è possibile!

pulizia domestica

Spesso andare in palestra per mantenere una buona routine di fitness non è possibile. Tuttavia, questa non è certo una buona scusa per rinunciare al proprio allenamento quotidiano e, magari, unire l’utile al dilettevole.

Per esempio, sapevate che è possibile combinare l’esercizio fisico con le pulizie di casa?

Se la risposta è negativa, di seguito abbiamo individuato alcuni esercizi di pulizia domestica che tonificheranno in breve tempo il vostro fisico.

L’aspirapolvere

Combinate gli affondi con l’aspirapolvere. Fate degli affondi in avanti per far lavorare i fianchi, le cosce e i glutei. Tenendo la schiena dritta, piegate le ginocchia a 90 gradi. Non lasciate che le ginocchia vadano oltre le dita dei piedi. Alternate le gambe e cambiate mano ogni cinque bracciate.

Il bucato

Quando trasportate il cesto della biancheria, tonificate le braccia tenendole sollevate a 90° mentre portate con voi il cesto. Intanto, fate anche lavorare le gambe con squat e affondi. Quando si sistema il cesto del bucato, eseguire uno squat.

Ricordiamo anche che gli squat e i sollevamenti sono un esercizio facile, che può essere effettuato anche in altre attività domestiche, come ad esempio durante lo spolveramento dei lati dei telai delle porte. Quando stirate, inoltre, tenete il cesto della biancheria sul pavimento piuttosto che su una superficie rialzata. In questo modo dovrete piegarvi e allungarvi per raggiungere i capi.

pulire casa
Photo by Pixabay

I vetri e i pavimenti

Pulire i vetri e i pavimenti è utile per far lavorare le spalle e le braccia. Per esempio, strofinate e lavate i pavimenti con un movimento circolare e usate un po’ più di forza per aumentare le calorie bruciate. Per un allenamento più intenso, strofinate i pavimenti invece di lavarli.

Mentre lavate il pavimento in ginocchio, tenete il panno con entrambe le mani e spingete le braccia davanti a voi. Contraete i muscoli dell’addome ogni volta che vi piegate in avanti. Mentre vi muovete in avanti, piegatevi lateralmente. Gli affondi possono essere fatti anche quando si passa lo straccio, facendo attenzione a non scivolare.

Le flessioni in cucina

Mentre aspettate che l’acqua nella pentola bolla, fate delle flessioni in piedi appoggiandovi al bordo del piano di lavoro. Prima di iniziare, assicuratevi che il piano di lavoro sia asciutto per non scivolare e se vi rimane tempo, provate anche a fare delle flessioni in ginocchio usando l’angolo del piano di lavoro.

Speriamo che questi brevi spunti siano stati utili a molti dei nostri lettori. Ricordate: i lavori domestici sono un ottimo modo per bruciare calorie ma come avviene per ogni allenamento, maggiore è l’impegno profuso, maggiori sono i benefici. Prima di svolgere qualsiasi attività fisica, consultate sempre il vostro medico!