Pulire casa fa bene, lo rivela la scienza

Un nuovo studio svela gli effetti benefici delle faccende domestiche sull'organismo: ebbene sì, ecco in che modo pulire casa può essere terapeutico.

Pulire casa
Foto Unsplash | JESHOOTS.COM

Sebbene le incombenze domestiche siano spesso gravose (e diciamocelo, anche parecchio noiose), possono rivelarsi molto utili per la nostra salute: a dirlo è un nuovo studio, che ne evidenzia i benefici per il corpo e la mente. Secondo gli scienziati, infatti, pulire casa ci aiuta a rimanere in forma in molti modi diversi.

Pulire casa, i benefici per corpo e mente

In che modo le faccende domestiche sono un toccasana per l’organismo? A svelarlo è la ricerca condotta dagli esperti del Singapore Institute of Technology, pubblicata di recente sulla prestigiosa rivista scientifica BMJ Open. Svolgere le comuni pulizie di casa è una forma di attività fisica perfetta per chi ha una vita sedentaria, soprattutto dopo una certa età. Ne beneficiano maggiormente le persone over 65, ma è comunque un ottimo metodo per mantenersi in forma in qualsiasi fase della vita.

Lo studio ha preso in considerazione 489 persone divise in due gruppi in base all’età (da una parte gli under 65, dall’altra i soggetti tra i 65 e i 90 anni). A tutti i partecipanti è stato richiesto di svolgere determinate attività, dalle più leggere a quelle più pesanti. Spolverare, stirare, fare il bucato, lavare i pavimenti: in generale, pulire casa era l’obiettivo di coloro che hanno preso parte alla ricerca. Gli studiosi, nel frattempo, hanno misurato le loro funzioni cognitive e la loro destrezza fisica, per individuare i benefici ottenuti mediante le incombenze domestiche.

Quel che è emerso ha risvolti molto interessanti. Negli over 65 si è evidenziata una migliore coordinazione motoria e un minor rischio di cadute. Mentre, a livello mentale, le pulizie domestiche hanno aiutato i soggetti a mantenere più acuta la memoria e la concentrazione. Questi effetti positivi si riscontrano però anche nei più giovani, in particolare tra coloro che non svolgono abitualmente alcuna attività fisica.

I risultati della ricerca dimostrano che il semplice gesto quotidiano di pulire casa è molto utile per restare in forma, soprattutto tra le persone anziane. Visto che sembra stimolare anche le capacità mnemoniche, potrebbe rivelarsi positivo nei confronti della demenza senile e nell’Alzheimer, allontanandone l’esordio precoce.