Perdite da impianto: come sono e quanto durano?

perdite da impianto come sono quanto durano

Come sono

Abbiamo visto cosa sono le perdite da impianto. Se vogliamo comprenderne la natura, è necessario tenere in considerazione la colorazione, che, in genere, è chiara e tende al rosaceo. Si possono notare delle piccole macchie marroncine. Il colore tende a diventare sempre più chiaro, fino a scomparire. Una peculiarità che consente di distinguere il problema dalle mestruazioni, le quali procedono al contrario: iniziano in maniera lieve, per poi tradursi in un flusso più abbondante e proseguire con una successiva riduzione.
Il fenomeno non va confuso con lo spotting premestruale e quindi, se si ha qualche sospetto, è meglio sottoporsi al test di gravidanza. D’altronde non possiamo non tenere conto di alcuni sintomi specifici, che indicano l’inizio della gestazione.
Si tratta di alcuni cambiamenti del corpo, come, ad esempio, la stanchezza, il mal di schiena, il dolore alla testa, la nausea, il seno più gonfio e i capezzoli più scuri.