Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2024

L’osteoporosi è una condizione medica che colpisce il tessuto osseo, rendendo appunto le ossa fragili e molto suscettibili alle fratture. L’osteoporosi, spesso viene chiamata anche “malattia silenziosa”, questo perché tende a svilupparsi lentamente nel corso degli anni senza sintomi troppo evidenti, ma in realtà l’osteoporosi rappresenta una minaccia importante per la salute delle ossa. In questo articolo andremo a capire insieme cos’è l’osteoporosi, i fattori di rischio associati e come fare per prevenirla.

Osteoporosi: Come prevenire la salute delle ossa
  1. I fattori di rischio di questa malattia
  2. Come prevenire l’osteoporosi

Iniziamo quindi a dare una risposta alla domanda: “Cos’è l’osteoporosi?”. Le ossa sono costituite da un tessuto vivo che cambia costantemente. Il nostro corpo rimuove e rimpiazza il tessuto osseo, riuscendo a garantirci delle ossa solide, forti e sani. Tuttavia, quando questo processo di rimozione supera la produzione di nuovo tessuto osseo, si verifica l’osteoporosi. Le ossa iniziano a diventare mento dense, più propense e fragili, aumentando così il rischio di fratture. Le fratture più comuni associate a questo tipo di malattia si verificano principalmente nell’anca, nella colonna vertebrale e al polso. Di conseguenza, queste fratture possono causare gravi problemi, come ad esempio disabilità e una significativa riduzione della qualità di vita.

I fattori di rischio di questa malattia

Sono molti i fattori di rischio che influenzano lo svilupparsi dell’osteoporosi. Alcuni di questi, in realtà sono proprio inevitabili, come ad esempio l’invecchiamento. Con l’età, infatti, la densità ossea tende a diminuire in modo naturale, rendendo le ossa più fragili. Tuttavia, ci sono alcuni fattori di rischio che possono essere affrontati e modificati così da prevenire o rallentare lo sviluppo dell’osteoporosi.

  • Genetica: Questo è uno dei fattori principali che può aumentare il rischio di osteoporosi.
  • Sesso: Le donne rispetto agli uomini sono più suscettibili a questa malattia, soprattutto dopo il periodo della menopausa, a causa delle diminuzione degli estrogeni.
  • Età: Il rischio di questa malattia aumenta con l’età.
  • Stile di vita: La mancanza dell’attività fisica, di una dieta poco sana e povera di calcio e vitamina D, l’abuso di fumo e alcol possono influire in modo negativo sulla salute delle ossa.
  • Malattie croniche: Alcune malattie come il diabete, l’artrite reumatoide e l’artrite idiopatica giovanile possono aumentare il rischio di osteoporosi.
  • Farmaci: L’uso prolungato di farmaci, come i corticosteroidi può danneggiare le ossa.
I fattori di rischio dell'osteoporosi - Foto di Karolina Grabowska/ Pexels.com
I fattori di rischio dell’osteoporosi – Foto di Karolina Grabowska/ Pexels.com

Come prevenire l’osteoporosi

La fortuna è che l’osteoporosi può essere prevenuta attraverso una serie di strategie che stiamo per conoscere insieme. Ecco come mantenere le ossa forti e sane:

  • Alimentazione ricca di calcio: Assicuratevi di consumare abbastanza calcio nella vostra dieta attraverso alimenti come latticini, verdure a foglia verde e pesci come il salmone.
  • Vitamina D: Questa vitamina è essenziale per l’assorbimento del calcio. Assicuratevi di integrare la vitamina D nella vostra dieta e non dimenticatevi di esporvi al sole.
  • Attività fisica: L’esercizio fisico regolare, in particolare quello che coinvolge il peso corporeo come il sollevamento pesi, può aiutare a rafforzare le ossa.
  • Evitare il fumo e limitare l’alcol: Il fumo e il consumo eccessivo di alcol possono indebolire le ossa, quindi cercate di evitarli o quanto meno moderarli.
  • Monitoraggio della densità ossea: Le persone a rischio dovrebbero sottoporsi ad alcuni esami regolari per tenere sotto controllo la densità delle ossa così da evitare la perdita tempestiva di massa ossea.
  • Farmaci e terapie: In alcuni casi, il medico potrebbe raccomandare alcuni farmaci specifici o terapie per trattare l’osteoporosi, soprattutto se il rischio di fratture è elevato.
  • Stile di vita sano: Infine, mantenere uno stile di vita sano attraverso una buona alimentazione, attività fisica e gestione dello stress è fondamentale per la salute delle ossa.
Come prevenire l'osteoporosi - Foto di Polina Tankilevitch/ Pexels.com
Come prevenire l’osteoporosi – Foto di Polina Tankilevitch/ Pexels.com

Concludendo, l’osteoporosi è una condizione che colpisce un sacco di persone, ma per fortuna può essere prevenuta o gestita in modo efficace attraverso una serie di strategie come uno stile di vita sano e visite mediche regolari. È necessario fornire al proprio corpo i nutrienti di chi ha bisogno e di mantenere un’attività fisica regolare, solo così facendo è possibile prevenire l’osteoporosi. Non dimenticate mai di consultare un bravo medico per valutare il proprio rischio e ricevere dei consigli importanti per prevenire. Oggi, investire sulla salute delle proprie ossa può garantire una vita più sana e attiva anche superata una certa età.