Nuova ricerca: un formaggio può combattere l’osteoporosi!

Una recente ricerca ha scoperto che una piccola porzione di formaggio Jarlsberg al giorno può combattere l'osteoporosi, malattia che causa l'indebolimento delle ossa. Questo formaggio aiuterebbe il diradamento osseo causato da osteopenia e osteoporosi. Scendiamo nei dettagli.

tocchetti di formaggio con il miele
Foto Unsplash | Aliona Gumeniuk

Una recente ricerca ha scoperto che una piccola porzione di formaggio Jarlsberg al giorno può combattere l’osteoporosi, malattia che causa l’indebolimento delle ossa

Questo formaggio aiuterebbe il diradamento osseo causato da osteopenia e osteoporosi. L’altro aspetto molto positivo è che non aumenterebbe il colesterolo cattivo. Scopriamo di più.

Perché il formaggio Jarlsberg aiuterebbe contro l’osteoporosi?

Lo Jarlsberg è un formaggio di latte vaccino a pasta molle, classificato più esattamente come formaggio svizzero, anche se proviene dalla Norvegia. È ricco di vitamina K2, che ha dimostrato di migliorare tantissimo la salute delle ossa.

I risultati di un nuovo studio pubblicato sulla rivista BMJ Nutrition Prevention & Health suggeriscono che una porzione giornaliera può essere benefica per la crescita e la rigenerazione delle ossa.

Cosa ha rivelato questa nuova ricerca?

I partecipanti allo studio hanno ricevuto quotidianamente Jarlsberg o Camembert, che invece è un formaggio a basso contenuto di vitamina K2. I segni di crescita ossea sono aumentati con il consumo di Jarlsberg e sono leggermente diminuiti nel gruppo Camembert, hanno affermato gli autori.

Questo studio mostra che mentre il calcio e la vitamina D sono noti per essere estremamente importanti per la salute delle ossa, anche altri fattori chiave come la vitamina K2, che potrebbero non essere così noti, svolgono un ruolo importante“, ha affermato il prof. Sumantra Ray di NNEdPro Centro globale per la nutrizione e la salute di Cambridge.

Questi effetti sulla salute probabilmente non riguardano solo questo formaggio, ma anche altri tipi di formaggi a lunga fermentazione.

Gli esperti affermano che la salute delle ossa dipende dall’assunzione di abbastanza calcio e vitamina D, oltre alla vitamina K, che si trova anche nelle verdure verde scuro come il cavolo.