Natale: regole anti-abbuffata, per non ingrassare

Per affrontare ed evitare gli eccessi delle abbuffate natalizie, ecco cinque regole preziose dell’esperta

consigli anti abbuffata natalizia

consigli anti abbuffata natalizia Le abbuffate delle feste sono davvero dietro l’angolo. Da stasera fino all’epifania, il rischio di cadere nella trappola golosa e ipercalorica di pranzi, cene e riunioni di famiglia è davvero alto. Per godersi al meglio Natale e tutte le feste del periodo, senza rimetterci la linea, accumulando chili di troppo, ecco qualche consiglio utile dell’esperta.

Esistono vere e proprie regole “anti-abbuffata”, piccoli e grandi trucchi per controllare le numerose tentazioni culinarie di Natale e dintorni. Ecco i suggerimenti dell’esperta, la dottoressa Paola Vinciguerra, psicoterapeuta presidente dell’Eurodap, Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico.
 
Prima regola, no agli eccessi: “il menù non deve essere per un pranzo di nozze come al contrario invece accade, quindi limitiamoci nelle portate e anche per le quantità cerchiamo di essere consapevoli che non saremo 30 a tavola ma forse solo 10”.

 
Seconda regola, attenzione ai condimenti: “evitiamo anche, nel cucinare, di appesantire i piatti usando troppi condimenti. Molto spesso l’ansia della padrona di casa porta a super condire le pietanze, per essere certi che sarà sicuramente tutto buono”.
 
Terza regola, no ai pranzi infiniti: “dobbiamo ridurre i tempi durante i quali sosteremo seduti a tavola, o quanto meno dobbiamo togliere dal tavolo il cibo. Essere seduti e chiacchierare avendo davanti agli occhi delle cose buone da mangiare ci indurrà a prendere di una pietanza dei piccoli o grandi ma ripetuti assaggi. E’ stato dimostrato in una recente ricerca che il gesto d’impulso nel mangiare è spesso uno dei motivi del sovrappeso. E’ quindi necessario togliere dalla nostra vista il cibo”.
 
Quarta regola, no alla noia: “rimanere seduti, senza pause per uscire e camminare, oltre a rallentare il metabolismo crea quella sensazione di apatia che ci spinge a cercare nel cibo lo stimolo. Più mangi e più hai la sensazione di aver fame”.
 
Quinta regola, muoversi! “Cerchiamo dopo i pranzi e le cene di uscire tutti insieme, andiamo a fare una passeggiata rigorosamente a piedi e possibilmente a passo veloce, il freddo ci aiuterà”.