Mal di testa nei bambini, quando preoccuparsi?

Mal di testa nei bambini - tantasalute.it
Mal di testa nei bambini – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 29 Novembre 2023

Se per un adulto un episodio di cefalea è percepito come un fatto normale, diversa è la situazione nel bambino che lamenta un dolore alla testa.

Mal di testa nei bambini, quando preoccuparsi?
  1. Cefalee Primarie
  2. Cefalee Secondarie
  3. Come curare cefalee nei bambini?

Dati alla mano, un bambino su quattro riferisce di aver avuto almeno un episodio di mal di testa durante l’anno. Esistono diversi tipi di mal di testa, ma possiamo dividerli principalmente in due gruppi:

cefalee primarie
– cefalee secondarie.

come riconoscere il mal di testa dei bambini - tantasalute.it
come riconoscere il mal di testa dei bambini – tantasalute.it

Cefalee Primarie

In alcuni casi il dolore interessa metà della testa ed è pulsante (spesso i bambini dicono di “sentire il cuore in testa”). La cefalea tensiva la si ritrova di più nella fase adolescenziale ed il dolore, in questi casi, è generalmente medio-lieve ed è solo eccezionalmente associato a fonofobia, fotofobia e nausea. Spesso si presenta insieme ad altri sintomi come nausea, vomito, lacrimazione intensa, arrossamento congiuntivale, abbassamento della palpebra ed il dolore si ripete con regolarità ogni giorno.

Cefalee Secondarie

Le cefalee secondarie, invece, sono mal di testa conseguenti ad una condizione medica, ad una patologia esistente o un trauma subito e possono anche dipendere da patologie molto gravi; vanno per questo motivo monitorate costantemente da un medico, soprattutto se si associano ad altri sintomi.

Sono da tenere sotto controllo assiduo soprattutto le cefalee con caratteristiche differenti rispetto al solito, vigilando su alcuni parametri come l’aumento della frequenza e dell’intensità, dolore persistente per diversi giorni e localizzato sempre nella stessa zona. Le cause più comuni che favoriscono le cefalee di questo genere ai più piccoli sono sinusite, infezioni delle prime vie aeree o addirittura tumori celebrali (anche se molto rari).

Cefalee Secondarie - tantasalute.it
Cefalee Secondarie – tantasalute.it

Come curare cefalee nei bambini?

Per la cura dei più piccoli nel caso di cefalee primarie esistono due tipi di terapie:

– nel caso della terapia d’urto, nella quale vengono spesso impiegati mezzi farmacologici per ridurre il dolore. Questo approccio non è da sottovalutare sia da un punto di vista etico, sia perché il dolore non trattato tenderà a ripetersi e, quindi, a diventare cronico e perdurare nel tempo.

– nel caso della terapia di profilassi, che può essere o meno di tipo farmacologico, viene prescritta solitamente se la frequenza e l’intensità dei mal di testa siano tali da interferire con le attività quotidiane del bambino.

Per prevenire i mal di testa nei bambini, infine, è sempre consigliato cercare di mandarli a letto ottenendo del riposo e delle ore di sonno regolari, tenerli sempre ben idratati e ridurre l’uso di apparecchi led come il computer, tablet o cellulari.