Lime: proprietà benefiche, utilizzi e controindicazioni

Il lime vanta numerose proprietà benefiche, e i suoi utilizzi per la salute sono infiniti; da non scordare, però, alcune controindicazioni da tenere a mente soprattutto in alcuni casi, ad esempio se si soffre di problemi renali. Il lime è un agrume dalla forma leggermente ovale e dal colore verde giallastro; la sua polpa non contiene semi e la pianta che lo produce può raggiungere anche un’altezza di 5 metri. Secondo alcuni, il lime è un incrocio tra il limone e il cedro, anche se presenta alcune differenze con questi altri due agrumi. Questo frutto è in grado di apportare molti benefici per la nostra salute e viene utilizzato anche nell’industria dolciaria, specialmente come aromatizzante. Scopriamo anche tutte le sue proprietà terapeutiche.

Questa pagina contiene:

I valori nutrizionali

lime proprieta benefici

In 100 grammi di lime l’apporto calorico è di 14 kcal. Sono presenti nelle seguenti quantità: acqua 90 grammi, carboidrati 8 grammi, proteine circa 0,5 grammi, fibra meno di 0,5 grammi.

ElementoQuantità per 100 gr di lime
Calorie14 kcal
Carboidrati8 gr
Zuccheri 1,69 gr
Grassi0,2 gr
Proteine0,5 gr
Calcio33 mg
Potassio102 mg
Ferro0,6 mg
Magnesio6 mg
Sodio2 mg
Fosforo18 mg
Vitamina C29,1 mg
Vitamina A50 lU
Vitamina E0,2 mg

I benefici del lime

Molte sono le proprietà attribuibili al lime, che si dimostra un vero e proprio toccasana per il nostro organismo: grazie al suo contenuto di vitamine e sali minerali aiuta a contrastare l’azione dei radicali liberi e il suo apporto di acidi aiuta i succhi gastrici durante il processo digestivo. Non solo, le proprietà del lime sono molte di più, andiamo a scoprirle nel dettaglio.

Proprietà per il sistema immunitario

Il lime è ricco di vitamina C e quindi rafforza il sistema immunitario, portando avanti un’azione di contrasto nei confronti dei radicali liberi che causano l’invecchiamento cellulare.

Proprietà antinfiammatorie

Il succo di lime può portare grandi benefici nel caso di attacchi di asma, di artrite e di mal di gola. Ha infatti spiccate proprietà antinfiammatorie.

Proprietà per la digestione

Per mezzo dell’acido citrico contenuto in questo frutto, può risultare particolarmente importante per favorire la digestione e per aiutare l’organismo a sciogliere i grassi. Ecco perché il lime può essere inserito anche nelle diete ipocaloriche.

Proprietà per i reni

Se si beve il succo di lime appena spremuto, si può ottenere un’azione efficace anche per l’inibizione della formazione dei calcoli renali, grazie sempre all’effetto dell’acido citrico.

Proprietà contro il colesterolo

Il lime riesce ad abbassare il colesterolo nel sangue e il livello dei trigliceridi. Questa proprietà è dovuta alla presenza di un flavonoide che si chiama esperidina.

Proprietà cosmetiche

La buccia del lime, passata sulla pelle, la protegge dall’invecchiamento. Con il lime si possono preparare anche delle maschere di bellezza, in grado di contrastare le macchie scure che si formano sulla cute con l’avanzare dell’età.

Come usare il lime

Molti sono gli usi del lime, impiegato in vari settori che intendono sfruttarne le sue proprietà:

  • in erboristeria

Con le essenze aromatiche e gli oli essenziali del lime si producono detergenti, oli per capelli, saponi disinfettanti e deodoranti.

  • contro le zanzare

L’odore del lime, da noi molto apprezzato, risulta essere sgradevole per le zanzare. L’estratto di lime, quindi, si può mettere sulla pelle per allontanare questi insetti.

  • in cucina

Il lime è utilizzato per la preparazione di bibite analcoliche, come ingrediente di molte ricette o come condimento nelle macedonie di frutta o dei frutti di mare.

Controindicazioni

Pur essendo ricco di proprietà benefiche, non bisogna esagerare con la consumazione del lime e del suo succo, per non incorrere in alcuni effetti collaterali: il succo di lime in eccesso, infatti, può causare il deterioramento dello smalto dei denti.

Non solo, se si beve molto succo di lime, si può incorrere anche in danni renali. Da tenere presente che il lime contiene alti livelli di potassio, che potrebbe essere dannoso se si soffre di problemi ai reni, quindi meglio consumarlo con moderazione.

Quantità elevate di succo di lime possono causare la formazione di ulcere allo stomaco, delle ulcere peptiche che si rivelano molto dolorose.

Differenza tra lime e limone

Il limone e il lime sono due agrumi appartenenti alla stessa famiglia, quella delle Rutacee, ma la prima grande differenza è che il lime (da noi anche chiamato limetta) predilige il clima tropicale e non mediterraneo come gli agrumi che siamo soliti conoscere.

Il limone si caratterizza per una buccia giallo acceso, mentre il lime viene raccolto quando questa è ancora verde; il primo contiene più vitamina C, mentre il secondo è più acido ma anche profumato.

Entrambi questi agrumi hanno un valore energetico molto basso, attorno alle 20-30 kcal per 100 grammi.