Le 12 parti del corpo umano che in futuro spariranno

Il corpo è in continua evoluzione, in base al cambiamento di stile di vita e delle abitudini dell'essere umano. Nel nostro corpo sono presenti delle parti che al giorno d'oggi risultano inutili e con il tempo andranno a scomparire, ma quali sono? Scopriamo insieme quali sono le 12 parti del corpo umano che in futuro spariranno.

parti corpo inutili futuro

Articolo aggiornato il 31 Marzo 2020

Quali sono le 12 parti del corpo umano che in futuro spariranno? Con l’evoluzione della specie, il corpo umano tende a cambiare nel tempo e pare che, in futuro, alcune parti del corpo che utilizziamo sempre meno, tenderanno a scomparire in quanto risulteranno inutili e vincolanti. Nell’articolo che segue, scopriamo quali sono le parti del corpo che usiamo meno e che scompariranno con le generazioni future.

1. Peli

peli

Il corpo umano è ricoperto di peli perché, in passato, erano utili a proteggere il corpo dal freddo. Con l’evoluzione e le tecnologie che usiamo per riscaldarci, al corpo non servono più: per questo, in futuro, gli unici peli che rimarranno sul corpo saranno i capelli e le sopracciglia, che servono per evitare che il sudore della fronte cada sugli occhi.

2. Muscoli delle orecchie

muscoli orecchie

I muscoli delle orecchie servono per comunicare con altri simili della propria specie, basta guardare animali come il cane o il gatto. Ovviamente all’uomo non servono più, per questo i muscoli delle orecchie tenderanno a sparire del tutto dalla nostra anatomia.

3. Denti del giudizio

dente giudizio

In passato, quando l’uomo consumava cibi non cotti o difficili da masticare, questi molari erano utili per sminuzzare il cibo più duro. Al giorno d’oggi, i denti del giudizio si rivelano inutili e la loro crescita è spesso anche dolorosa, motivo per cui vengono rimossi dal dentista.

 

4. Appendice

appendice

L’appendice fa parte dell’intestino crasso e in passato serviva per digerire la cellulosa presente nelle foglie che consumavano i nostri antenati. Oggi l’appendice risulta inutile e spesso tende ad infiammarsi, soprattutto quando si ha un’alimentazione non corretta.

5. Coccige

coccige sparira

Il coccige è l’ultima sezione della colonna vertebrale, ed è l’ultimo pezzo che rimane della coda nei nostri antenati, che la utilizzavano per mantenere l’equilibrio e comunicare con i suoi simili. Per l’essere umano dei giorni nostri, risulta un elemento completamente inutile e con l’evoluzione tenderà a scomparire del tutto.

6. Organo vomeronasale

organo vomeronasale

Questo organo, conosciuto meglio come “organo di Jacobson”, è posto in una cavità della narice o nella parte superiore del palato e serve per captare i feromoni (sostanze che emette il corpo e che indicano la disponibilità all’accoppiamento) emessi dai potenziali partner. E’ presente in quasi tutti gli animali e lo utilizzano per individuare il partner, ma nell’uomo, seppur presente, non è funzionante in quanto non è collegato al cervello.

7. Capezzoli dell’uomo

capezzoli uomo

Durante la gravidanza, l’embrione si sviluppa ancora prima che venga determinato il sesso, compresi i capezzoli. Il sesso del nascituro viene determinato solo attorno al terzo mese di gravidanza, ma a quel punto, anche se maschio, il feto presenta i capezzoli. Essendo inutili nell’uomo, con l’evoluzione potrebbero scomparire del tutto.

8. Tubercolo di Darwin

tubercolo darwin

Il tubercolo di Darwin è un escrescenza carnosa presente sulla parte superiore della cartilagine dell’orecchio: è un residuo di un’articolazione che serviva ai nostri antenati per muovere le orecchie ed orientarle meglio verso i rumori. Al giorno di oggi, solo il 10% della popolazione ce l’ha ancora, e con il tempo sparirà del tutto.

9. Plica semilunare

plica semilunare

La plica semilunare è quella membrana presente in fondo alla parte interna dell’occhio. E’ ciò che rimane della membrana nittitante (o terza palpebra), presente in rettili, uccelli e squali, utile a proteggere l’occhio dalle aggressione esterne. Attualmente nell’essere umano serve solo a far scolare le lacrime e mantenere fuori i corpi esterni, anche se non sempre funziona.

10. Muscoli erettori dei peli

muscoli erettori peli

Sono i muscoli responsabili della pelle d’oca, che in passato era utile per alzare la temperatura del corpo e creare uno strato termico isolante a difesa della pelle. Oggi questo sistema non è più efficace, in quanto siamo in grado di ripararci dal freddo con capi di abbigliamento adatti e riscaldamento.

11. Dita dei piedi

dita piedi

Alcune ricerche recenti hanno evidenziato come l’essere umano, per mantenere l’equilibrio, utilizza la parte centrale del piede e non le dita. In passato, le dita dei piedi servivano per mantenere il corpo in posizione eretta, ma con l’evoluzione il bilanciamento si è spostato all’interno della pianta del piede; per questo motivo, le dita dei piedi potrebbe scomparire in un futuro lontano.

12. Muscoli dell’avambraccio

muscoli avambraccio

Sono dei muscoli che si estendono dal gomito verso il polso e li possiede solo l’11% degli essere umani. Questi muscoli rappresentano un buon supporto per chi pratica arrampicata o altri sport dove serve un grande sforzo da parte delle braccia, ma risulta inutile per la maggior parte della popolazione.