La ricetta del krapfen vegan

krapfen vegan

krapfen vegan

Il krapfen è un dolce tipico della tradizione austriaca che da secoli accompagna le colazioni e le merende di tutto il mondo, e in questo articolo vi spieghiamo la ricetta per prepararlo nella sua versione vegan. Il krapfen, conosciuto nel nostro paese anche come “bombolone“, è un dolce fatto di pasta lievitata fritta e farcita originariamente con marmellata, ma lo troviamo anche con il ripieno di crema pasticcera, crema di nocciole ed altre preparazioni dolci.

Continua a leggere
Continua a leggere

Il krapfen è un noto dolce di origine austro-tedesca, nato nel lontano 1600.
Questo adorabile e buonissimo dolce dal ripieno originariamente di marmellata di albicocca, è un dolce nato per accompagnare le feste di Carnevale, e venivano serviti dai carrettini per le strade.
Presto prese subito piede, in quanto delizioso, e sbarcò anche nel nostro paese attraverso il Trentino, dove tutt’oggi si mangiano ancora i krapfen migliori di Italia.
Il krapfen è un impasto di farina, latte, uova, burro, zucchero fatto lievitare dal lievito di birra, successivamente fritto nello strutto e farcito abbondantemente con la marmellata, la crema pasticcera o la crema di nocciole.
A causa della sua composizione, è considerato un dolce estremamente proibitivo per chi segue un regime alimentare vegano, in quanto è molto forte la presenza di derivati animali (burro, latte, uova, strutto).
Per questo abbiamo deciso di sostituire tutti questi ingredienti con alimenti privi di proteine o grassi animali, rendendo non solo il questa ricetta adatta a chi ha deciso di essere vegano, ma anche per chi segue una dieta per perdere peso, in quanto leggero, con un basso tasso di colesterolo e pochi grassi.

Calorie per porz.

230

Ingredienti

per 15 krapfen
500gr di farina manitoba
80gr di zucchero di canna integrale
7gr di lievito di birra disidratato
un pizzico di sale
80gr di yogurt di soia al naturale
60ml di olio di semi bio oppure di cocco
200ml di latte vegetale (soia, mandorle, riso, etc.)
1 bicchierino di limoncello
marmellata di frutta bio

Continua a leggere
Continua a leggere

Preparazione

1. In una ciotola versate la farina setacciata, lo zucchero e il lievito.
2. Formate un buco al centro e versate lo yogurt di soia e l’olio emulsionati in precedenza.
3. In seguito versate il latte vegetale che avete scelto, il liquore e impastate energicamente.
4. Lavorate bene l’impasto per almeno 5 minuti, fino ad ottenere un composto liscio, morbido e non appiccicoso.
5. Coprite la ciotola con uno strato di pellicola, riponetela nel forno spento ma con la luce accesa e lasciate lievitare per 2 ore.
6. Dopo 2 ore, prendete l’impasto e stendetelo con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia di circa 2cm di spessore.
7. Aiutandovi con un coppapasta o un bicchiere, formate dei dischi.
8. Riponete i dischi di pasta su una teglia ricoperta di carta da forno e fate lievitare di nuovo per 1 ora, sempre nel forno spento con luce accesa.
9. Quando saranno ben lievitati, cuocete i vostri krapfen a 180° per 20 minuti. Controllate la cottura: devono essere soffici e leggermente dorati in superficie.
10. Fate raffreddare leggermente, e farcite i vostri krapfen con dell’ottima marmellata di frutta biologica.