La ketamina sempre più usata contro la depressione, ma attenzione agli effetti collaterali: tutto quello che c’è da sapere

Ketamina, il nuovo alleato per sconfiggere la depressione
Ketamina, come usarla per battere la depressione (TantaSalute.it)

Articolo aggiornato il 30 Aprile 2024

In tanti stanno usando la ketamina contro la depressione, un rimedio che può essere utile ma attenzione a non esagerare.

La depressione è un male in grado di rendere la vita di una persona un inferno. Tuttavia, con una giusta terapia e dei trattamenti appropriati è possibile ridurre i suoi effetti negativi.

Negli ultimi tempi, per far fronte ai mali della depressione, molte persone stanno usando la ketamina. Questo rimedio sembra essere speciale, ma non bisogna abusarne, altrimenti i suoi effetti collaterali potrebbero essere molto gravi. Ecco tutto quello che c’è da sapere al riguardo, cercando di analizzare la situazione a 360 gradi.

Ketamina per curare gli effetti della depressione: tutto quello che bisogna sapere

Sono tantissime le persone che soffrono di depressione. Non a caso questa patologia viene definita come “il male del secolo“. Comunque, in tanti riescono a uscirne e vivere una vita soddisfacente nonostante in passato abbiano affrontato questo grosso ostacolo.

Ketamina, il nuovo alleato per sconfiggere la depressione
Ketamina, se usata con equilibrio può eliminare i sintomi della depressione (TantaSalute.it)

Non c’è una terapia universale e sicura per poter curare la depressione. Alcuni si affidano agli psicofarmaci, altri riescono a uscirne da soli mentre altri ancora hanno bisogno del supporto di uno specialista. Ora, sembra che ci sia un nuovo alleato che possa aiutare a battere la depressione: si tratta della ketamina.

La ketamina è un anestetico che agisce su diversi recettori del cervello. In dosi minori può causare anche allucinazioni e far provare a chi l’assume uno stato di dissociazione tra mente e corpo. Tuttavia, ricerche di esperti hanno evidenziato come la ketamina può avere effetti anti-depressivi rapidi e potenti in pazienti che non hanno risposto positivamente ad altri trattamenti.

Nel dettaglio, uno studio clinico che ha coinvolto 184 partecipanti affetti da depressione ha dimostrato una grande differenza tra i soggetti trattati con ketamina e un gruppo di controllo che riceveva il farmaco midazolam. Infatti, coloro che hanno assunto ketamina, circa il 20%, sono entrati in remissione. C’è da dire però, che ci è voluto un tempo di 4 settimane in questi soggetti per assistere a degli effetti positivi, quindi i trattamenti con ketamina per eliminare la depressione richiedono un tempo più lungo rispetto alle terapie con farmaci.

Comunque, si ricorda che la ketamina è una sostanza pericolosa. Come detto in precedenza, potrebbero esserci alcuni effetti collaterali rischiosi come allucinazioni e dipendenza. Per questa ragione è fondamentale procedere con un trattamento simile per curare la depressione soltanto dopo aver consultato uno specialista in questo campo. Se l’esperto consiglia il trattamento con ketamina per provare a eliminare la depressione si può procedere in questa direzione, ricordando sempre di avere buon senso ed equilibrio.