La dieta ed il cancro al seno, l’importanza di una corretta alimentazione

Corretta alimentazione - TantaSalute.it
Corretta alimentazione – TantaSalute.it

Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2024

Le sfide future per le donne affette da cancro al seno sono considerevoli, dato che attualmente si tratta del tumore più pervasivo a livello mondiale tra le donne. Su 2,3 ​​milioni di diagnosi annuali stimate, ha superato il cancro del polmone come principale tumore riscontrato. Inoltre, il cancro al seno è responsabile del secondo tasso di mortalità specifico per cancro più alto a livello globale. Ogni anno, il cancro al seno uccide 685.000 donne in tutto il mondo. I miglioramenti nell’accessibilità sanitaria, nella terapia di precisione e nella diagnosi precoce hanno dato origine a una popolazione crescente di casi di cancro al seno, sostenuta dall’invecchiamento della popolazione. Rimane cruciale, come faremo a fondo in questo articolo, sottolineare l’importanza della prevenzione.

Si parla di una malattia fastidiosa con diversi fattori causali che rendono l’eradicazione un compito arduo. Fattori come la genetica e lo stile di vita, più specificamente l’alimentazione e l’esercizio fisico, possono essere alla base della sua generazione. Numerosi disturbi, tra cui il cancro al seno, possono essere stroncati sul nascere mantenendo una dieta adeguata. Negli ultimi anni sono emerse sempre più evidenze da studi scientifici a sostegno dell’ipotesi che l’alimentazione sia strettamente legata al rischio di contrarre questa malattia. Affrontiamo di seguito all’interno dell’articolo questo spinoso e complesso tema.

I legami tra alimentazione e cancro al seno

Promuovere la salute del seno è uno sforzo a più livelli a cui manca una soluzione semplice. Per proteggersi dalle recidive del cancro al seno e proteggersi dalla malattia, le donne devono adottare misure preventive. Le donne con grasso corporeo in eccesso hanno maggiori probabilità di produrre estrogeni, aumentando così il rischio di sviluppare il cancro al seno. La ricerca supporta l’idea che fino al 40% delle diagnosi di cancro possono essere ricondotte alle preferenze nutrizionali. È fondamentale capire che abitudini alimentari specifiche possono alimentare la crescita delle cellule cancerose.

I legami tra alimentazione e cancro al seno - TantaSalute.it
I legami tra alimentazione e cancro al seno – TantaSalute.it

Un piano diversificato ed equilibrato è fondamentale per prevenire il cancro al seno. Non esiste una dieta magica o un alimento specifico che possa risolvere il problema. Per benefici ottimali per la salute, concentrati sul consumo di frutta e verdura di stagione ricche di nutrienti. Inoltre, incorporare alimenti contenenti proteine ​​magre, principalmente di pesce, può supportare la gestione del peso e rafforzare la funzionalità del sistema immunitario.

I paesi che prediligono diete a base vegetale, con pochissimo contenuti di grassi, e dove i prodotti industriali legati al mondo dell’alimentazione trovano poco spazio, presentano un minor numero di donne affette da questa terribile malattia. Stando agli esperti infatti, i grassi sempre più presenti nei nostri cibi, soprattutto nelle ragazze che affrontano la pubertà, aumentano il rischio di incorrere nel cancro al seno.

Alcuni cibi che sono un toccasana per la nostra salute

Il cancro al seno può essere prevenuto aggiungendo frutta e verdura alla dieta. Le proprietà antiestrogeniche e gli antiossidanti che contengono limitano la crescita delle cellule maligne. Le verdure, tra cui cavolfiore, cavolini di Bruxelles, cavoli e broccoli, contengono sostanze fitochimiche note per i loro effetti antitumorali. Per mantenere una buona salute, è fondamentale incorporare i cereali integrali nella propria dieta. Questi cereali possono influenzare positivamente importanti funzioni ormonali legate al cancro al seno e tumori simili grazie al loro alto contenuto di fibre.

Quello che personalmente consiglio, ovviamente ascoltando le indicazioni dei principali medici, è di assumere almeno 30 grammi di fibre ogni giorno, in quanto queste sostanze giovano in generale alla nostra salute, proteggendo il nostro organismo. Ricordiamo però alle nostre care lettrici, ed alle donne in generale, che l’alimentazione ed il moto non bastano, è infatti molto importante partecipare agli esami di screening fisici, come le mammografie, utilissime per notare la presenza di cellule tumorali in anticipo. Per prendersi cura della propria salute generale, consultare un operatore sanitario è essenziale.