Integratori multivitaminici: cosa sono e a cosa servono

Gli integratori multivitaminici sono dei supplementi alimentari che contengono più di una vitamina

da , il

    Integratori multivitaminici: cosa sono e a cosa servono

    Gli integratori multivitaminici sono dei supplementi alimentari, che vanno assunti in presenza di carenze minerali o nutritive. Gli integratori sono molto vari e differiscono a seconda dei tipi, in base all’età o anche in base al sesso. Sul funzionamento o meno dei micronutrienti assunti come integratori alimentari e sulla loro efficacia c’è un grande dibattito anche di carattere scientifico. Ma a che cosa servono o a che cosa servirebbero nello specifico queste sostanze consumate in aggiunta alla consueta alimentazione?

    Cosa sono

    Gli integratori multivitaminici sono delle sostanze che si assumono per integrare il solito regime alimentare. A volte può capitare che dei soggetti, o per la dieta che seguono o per gli sforzi che compiono anche a livello sportivo, presentino delle carenze. Ce ne sono di differenti generi e molto utilizzati sono quelli che contengono le principali vitamine, come la C, la D, la E, la B1, la B2, la B6 e la B12.

    Alcuni contengono anche gli idrosali e particolarmente adatti al nostro organismo sono quelli che includono 100 mg di magnesio e 18 di ferro al giorno. Ad esempio, sarebbe l’ideale, se gli integratori includessero anche il betacarotene.

    Naturalmente va sempre consultato il medico, prima di assumere un integratore. Il nostro medico di fiducia, che conosce anche la nostra dieta, sa quali indicazioni darci anche per scegliere il prodotto che faccia al caso nostro.

    A cosa servono

    Gli integratori multivitaminici servono a contrastare quelle carenze nutrizionali che possono presentare alcuni individui in particolare. Per esempio, carenze di questo tipo possono essere presenti nei vegani, che escludono il consumo di alimenti di origine animale, nei fruttariani, che si nutrono prevalentemente di frutta, nei crudisti, che mangiano soltanto vegetali non cotti.

    A volte servono a contrastare le carenze di vitamine che presentano alcuni soggetti intolleranti al glutine o al lattosio e che quindi non riescono ad apportare al corpo gli adeguati sali minerali e importanti principi nutritivi attraverso una normale alimentazione.

    Gli integratori vanno bene ma bisogna usarli con intelligenza e soprattutto seguendo una dieta comunque equilibrata e sana. Si tratta infatti di supplementi che non dovrebbero sostituire un’alimentazione varia e ricca.

    Integratori: rischi e effetti collaterali

    Non bisogna mai sottovalutare che anche degli integratori di vitamine possono avere alcuni effetti collaterali. Da disturbi passeggeri come mal di testa e nausea a problematiche gravi legate ad un sovradosaggio di una particolare vitamina.

    Si consiglia quindi sempre di evitare cure fai da te e rivolgersi ad un medico anche in caso di integratori multivitaminici in modo da conoscere con esattezza la dose consigliata.

    Particolare attenzione va fatta poi per quanto riguarda il multivitaminico in gravidanza.