Vuoi mantenerti in forma anche durante le vacanze estive? Se hai una piscina da usare con questi esercizi potrai mantenerti tonica.

Solitamente ci si allena durante tutto l’anno e quando arriva l’estate i progressi vanno in fumo per via delle vacanze e dei periodi di relax totale.

Perdere questi risultati sarebbe davvero un gran peccato, per questa ragione molte donne desiderano continuare ad allenarsi ma in modo più tranquillo rispetto a quanto hanno fatto durante il resto dei mesi. Riuscire a farlo è possibile anche quando si è in vacanza senza dover fare sforzi immani e soprattutto senza sudare troppo: tutto quello che basta è avere una piscina a disposizione e avere un po’ di forza di volontà di mettersi in moto e di non trascorrere tutto il giorno sdraiate sul materassino.

Anche se all’inizio può sembrare difficile, dopo i primi minuti sarà troppo divertente eseguire questo esercizio per poter smettere.

Ecco 3 esercizi da fare tranquillamente anche in piscina

Il primo esercizio è molto semplice da eseguire, lavora su tutto il corpo e permette di ottenere dei risultati se fatto con costanza. Bisogna raggiungere un punto della piscina in cui l’acqua arrivi fino all’altezza delle spalle oppure del collo e dopodiché bisogna mettersi in piedi e, se si vuole, tenersi al bordo piscina. Le gambe vanno divaricate all’altezza delle spalle e poi bisogna sollevarne una alla volta fino a piegarla con un angolo di 90. La posizione va mantenuta per almeno 5 secondi per gamba. Per chi volesse rendere l’esercizio ancora più difficile bisogna cercare di mantenere l’equilibrio muovendo le braccia in maniera circolare nell’acqua.

esercizi piscina dimagrire
Quali sono gli esercizi da fare in piscina se si ha intenzione di dimagrire – tantasalute.it

Uno degli esercizi più conosciuti da fare in acqua è la bicicletta e per eseguirlo bisogna mettersi in piedi in acqua appoggiandosi con braccia sul buono della piscina e iniziando a fare dei movimenti con le gambe proprio come se si stesse pedalando. Per chi volesse una versione più difficile ci si può appoggiare sempre con le braccia sul bordo della piscina, ma sollevare le gambe al di sopra dell’acqua ed eseguire i movimenti circolari. In questo modo si lavora soprattutto sulle gambe e sugli addominali.

Infine si possono eseguire dei salti dentro l’acqua e per farlo bisogna far sì che l’acqua arrivi più o meno all’altezza del bacino. Bisogna poi piegarsi in una posizione accovacciata facendo si che l’acqua arrivi al petto e dopodiché saltare verso l’alto. Con questo esercito si può tonificare tutto il corpo, ed è meglio farlo se si ha già un certo equilibrio in modo tale da atterrare in tutta sicurezza.