La frutta e la verdura dell’autunno, i benefici sulla nostra salute

La frutta e la verdura dell'autunno - tantasalute.it
La frutta e la verdura dell’autunno – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 7 Marzo 2024

Sono anni che sentiamo una frase particolare “Non esistono più mezze stagioni”, forse è vero, almeno dal punto di vista meteorologico e climatico, ma non dal punto di vista alimentare. Nei nostri supermercati, infatti, iniziano già a comparire una serie di alimenti che troviamo esclusivamente nel periodo autunnale, in quei mesi che cioè vanno da fine settembre a fine dicembre.

La frutta e la verdura dell'autunno, i benefici sulla nostra salute
  1. La frutta e la verdura dei mesi di settembre ed ottobre
  2. Cosa troviamo invece a novembre?

I colori della frutta e la verdura che viene prodotta in questo periodo ricordano forse quello delle foglie che cadono dagli alberi, tanto che troviamo l’arancione della zucca, delle carote e delle arance, il marrone delle noci o delle castagne.

Sono numerosi i prodotti della terra che “nascono” proprio in questo periodo, vediamone insieme qualcuno, e scopriamo anche i benefici che tali cibi hanno sulla nostra salute.

frutta nel periodo autunnale - tantasalute.it
frutta nel periodo autunnale – tantasalute.it

La frutta e la verdura dei mesi di settembre ed ottobre

Settembre è da sempre considerato il mese in eccellenza per la vendemmia, ed infatti questo è il mese ideale per consumare l’uva e non solo. Gli acini d’uva sono conosciuti per la capacità di stimolare l’intestino, aiutandolo a funzionare correttamente, e sono ricchi di potassio e vitamina A. Settembre e Ottobre però sono anche i mesi dei frutti di bosco. I mirtilli, in particolare, sono rinomati per le loro capacità d’anti-invecchiamento, e presentano una serie di vitamine, come la A, la K, e la C, utilissime per il nostro organismo.

Il mese di ottobre inizia a presentare colori differenti, ed iniziano ad apparire alimenti che tendono all’arancione o addirittura al marroncino. Ottobre è il mese delle castagne, ad esempio, con numerose sagre presenti su tutto il territorio nazionale. Questo particolarissimo frutto dal colore marrone è ricchissimo di carboidrati, esatto, quelli che troviamo nella pasta e nella pasta, sostanza fondamentale per garantire il giusto apporto di energia al nostro corpo. Ma in questo mese è possibile anche raccogliere i cachi, con il loro classico colore arancio. Questi sono ricchi di magnesio, potassio, ed anche di vitamina C, un vero e proprio toccasana per affrontare anche i cambiamenti nelle temperature che spesso scombussolano il nostro organismo facendoci anche ammalare. Ottobre è anche periodo di zucca, ricca di vitamine e salire minerali oltre che di vitamine C e B.

La frutta e la verdura dei mesi di settembre ed ottobre - tantasalute.it
La frutta e la verdura dei mesi di settembre ed ottobre – tantasalute.it

Cosa troviamo invece a novembre?

Passiamo a novembre, in questo mese consigliatissima è la melagrana, questo frutto dalla caratteristica tonalità rossastra, è infatti ricco di antiossidanti, che contrastano la formazione dei radicali dell’ossigeno. Non possiamo non citare anche la frutta secca, sebbene l’olio che troviamo all’interno di questi alimenti sia abbastanza calorico, e dunque vanno assunti con moderazione, questo tipo di frutta è ricchissima di ferro e di omega-3. Numerosi sono anche gli ortaggi di novembre, come il carciofo, ricchissimo di sostanze che depurano lo stomaco ed il fegato.

Acquistare frutta e verdura di stagione è sempre un qualcosa di importantissimo, l’alimentazione è infatti cruciale per la salute degli esseri umani, e mangiare correttamente aiuta nel non incappare in malattie debilitanti, “l’uomo è ciò che mangia” diceva Ludwig Feuerbach. Comprare esclusivamente alimenti di stagione, inoltre, aiuta anche le nostre tasche, la frutta e la verdura di stagione, infatti, costano molto meno rispetto a quelle importate da altri luoghi del mondo in cui il clima, in quei mesi, sarà completamente diverso dal nostro, e permetterà la produzione e la raccolta di tutt’altro tipo di alimento.