Fecola di patate: proprietà e a cosa serve

fecola di patate proprieta a cosa serve

Articolo aggiornato il 25 Ottobre 2023

La fecola di patate è nota anche come amido di patate ed è un ingrediente versatile e ampiamente utilizzato in cucina e nell’industria alimentare. Si tratta di una polvere fine e biancastra prodotta principalmente dalla patata e ha numerose proprietà e utilizzi interessanti.

Fecola di patate: quali sono le sue proprietà e a cosa serve? La fecola di patate è rappresentata dall’amido prelevato da questi ortaggi. I tuberi vengono sottoposti ad un processo di lavorazione, per far fuoriuscire i granuli di amido, che viene poi asciugato ed essiccato e infine ridotto in polvere. Si tratta di una sostanza alimentare in grado di assorbire bene i liquidi. Per questo motivo viene utilizzata molto spesso in pasticceria come addensante. La fecola di patate è priva di grassi ed è composta da due zuccheri, che le conferiscono la capacità di amalgamarsi bene ai liquidi.

Fecola di patate - Foto di Pixabay/ Pexels.com
Fecola di patate – Foto di Pixabay/ Pexels.com

Proprietà della fecola di patate

Oltre alle proprietà addensanti, che vengono sfruttate per realizzare creme e impasti leggeri, la fecola di patate è conosciuta anche per altre caratteristiche:

  • è senza glutine – è priva di glutine e rappresenta un’alternativa per l’alimentazione di chi soffre di celiachia;
  • favorisce il recupero degli sportivi – spesso questo alimento si utilizza per realizzare integratori per gli sportivi. Si tratta della preparazione di bevande che hanno la capacità di rialzare i livelli di glucosio nel sangue, favorendo il recupero dopo l’esercizio fisico;
  • ammorbidisce le feci – la fecola di patate viene consigliata anche per contrastare la stitichezza. Riesce a richiamare acqua nell’intestino e quindi ammorbidisce le feci e ne favorisce l’espulsione;
  • assorbe il sebo – questa sostanza alimentare viene consigliata anche per regolare il sebo tipico di chi ha i capelli grassi. Riesce, infatti, ad assorbire il grasso in eccesso, se viene cosparsa sui capelli;
  • ha un’azione lenitiva – l’amido contenuto nella fecola di patate svolge un’azione lenitiva sulla pelle, che si rivela utile in caso di scottature provocate dall’esposizione ai raggi del sole. Si deve sciogliere in acqua e poi va applicata sulla cute scottata;
  • combatte il grasso della pelle – con la fecola di patate si può preparare anche una maschera ideale per combattere il grasso della pelle. Basta mescolarne un cucchiaio con succo di limone e 2 cucchiaini di miele.

Uso in cucina

La fecola di patate è ampiamente usata in cucina. Viene impiegata soprattutto per realizzare dolci soffici, come ciambelle e pan di Spagna. Avendo una consistenza più leggera rispetto alla farina ricavata dal frumento, può rendere più veloce la lievitazione dell’impasto. Può essere utilizzata anche per addensare zuppe, minestre o salse.

  1. Cottura senza glutine: La fecola di patate è un ingrediente chiave quando si vogliono preparare dei cibi senza glutine. Si può utilizzare per addensare salse, creme e zuppe nelle ricette senza glutine.
  2. Dolci e dessert: La fecola di patate può essere una componente preziosa in molte ricette di dolci, inclusi torte, biscotti e creme dessert. Ha la capacità di conferire una consistenza morbida.
  3. Produzione di altri alimenti: La fecola di patate viene spesso combinata con altre farine senza glutine per produrre pane, torte e altre pietanze da forno. È in grado di migliorare la loro consistenza e morbidezza.
  4. Salse e creme: La fecola di patate è un ingrediente chiave in molte salse, tra cui la salsa di funghi, la salsa di limone, ecc. Ha la capacità di addensare le varie salse.
  5. Fritture: La fecola di patate è utilizzata anche per rivestire alimenti prima della frittura, così da creare una crosta molto croccante.
  6. Gelati e sorbetti: La fecola di patate resiste al gelo, per questo è impiegata spesso nella produzione di gelati e sorbetti per migliorarne la consistenza.

Una ricetta da provare

Stiamo per svelarvi come realizzare una torta soffice e deliziosa con la fecola di patate. Il segreto è quello di sostituire una parte della farina con la fecola appunto. Se poi si sceglie di sostituire tutta la farina con la fecola di patate, alla fine si otterrà un dolce davvero morbido, che piacerà tantissimo anche ai bambini. Ecco quali sono gli ingredienti che ci servono per realizzare questa torta senza farina: 

  • 3 uova,
  • 50 grammi di margarina vegetale,
  • 200 grammi di fecola di patate,
  • 75 grammi di cacao amaro,
  • 150 grammi di zucchero integrale di canna,
  • lievito per dolci.

Passiamo al procedimento: In primis dobbiamo far sciogliere la margarina nel microonde. Poi possiamo aggiungere tutti gli ingredienti in una ciotola abbastanza capiente e amalgamare bene utilizzando uno sbattitore elettrico. Se l’impasto ci sembra troppo duro, allora possiamo aggiungere un goccio di latte. Proseguiamo versando l’impasto in una tortiera antiaderente imburrata e infarinata. Infine, mettiamo in forno a 180 gradi per 40 minuti circa. Se vogliamo rendere la nostra torta ancora più gustosa possiamo glassarla con cioccolato fondente.

Preparazione torta - Foto di Elle Hughes/ Pexels.com
Preparazione torta – Foto di Elle Hughes/ Pexels.com

Che differenza c’è tra farina e fecola di patate?

La farina e la fecola di patate sono due ingredienti diversi sia per composizione, origine e utilizzo. Vediamo insieme quali sono le principali differenze tra di loro. Partiamo dall’origine, se da un lato abbiamo la farina che proviene dalla macinazione di cereali come il grano, la fecola di patate è un prodotto che si ottiene dalla lavorazione delle patate. Nel primo caso esistono diversi tipi di farina, tra cui farina di grano, farina di mais, farina di riso, ecc. La farina e la fecola sono diverse anche per la loro composizione. La farina contiene proteine, amido e fibre, oltre ad altri nutrienti. La quantità di proteine varia in base al tipo di farina. La fecola di patate si compone principalmente da amido e contiene poche proteine e quasi nessuna fibra. Questo la rende particolarmente adatta per addensare e dare consistenza a cibi senza alterarne il sapore.

Per quanto riguarda l’utilizzo, la farina viene utilizzata per la preparazione di pasta, produzione di biscotti, torte, e come agente addensante in alcune preparazioni culinarie. La fecola di patate viene utilizzata come addensante in creme, salse e zuppe, soprattutto nelle ricette senza glutine. Inoltre, viene anche impiegata in preparazioni dolci come gelati, torte e budini per migliorare la consistenza.

Altra differenza sta nel fatto che la farina di grano contiene glutine, che è una proteina. Questo la rende un ingrediente da non consumare per chi segue una dieta senza glutine o ha intolleranza al glutine. La fecola di patate, invece, è naturalmente priva di glutine, quindi è un’opzione sicura per le persone con celiachia o sensibilità al glutine. La farina e la fecola di patate quindi, sono ingredienti con scopi diversi in cucina.

Qual è la differenza tra fecola di patate e amido di mais?

La fecola di patate e l’amido di mais, sono due tipi di amidi diversi utilizzati però per scopi simili in cucina. Vediamo insieme quali sono le principali differenze tra di loro:

  • Origine: La fecola di patate, come abbiamo già detto proviene dalla lavorazione delle patate. Viene estratta dalla polpa delle patate attraverso un processo di estrazione dell’amido. L’amido di mais, invece, si ottiene dalla macinazione del mais appunto, in particolare dalla parte interna del chicco di mais.
  • Composizione: La fecola di patate contiene amido, una piccola quantità di proteine e nessuna fibra. Questo la rende particolarmente adatta per addensare salse e creme senza alterarne il sapore. L’amido di mais, invece, è costituito principalmente da amido e anch’esso è privo di glutine, ma può contenere una piccola quantità di proteine.
  • Utilizzo: Entrambi gli ingredienti vengono utilizzati principalmente come agenti addensanti in cucina, ma ognuna ha il suo utilizzo specifico. La fecola di patate viene utilizzata per addensare zuppe, salse, creme e dolci, in ricette senza glutine. È in grado di donare una consistenza cremosa senza influire sul sapore. Anche l’amido di mais viene spesso impiegato per addensare salse, dessert e prodotti da forno. È particolarmente utile per preparare piatti con una consistenza chiara, come le creme e salse trasparenti.
  • Glutine: La fecola di patate è priva di glutine, così come anche l’amido di mais è privo di glutine. Entrambi possono essere utilizzati in ricette senza glutine.
Amido di mais - Foto di Tetyana Kovyrina/ Pexels.com
Amido di mais – Foto di Tetyana Kovyrina/ Pexels.com

Alcune curiosità sulla fecola di patate

Come abbiamo ben capito, quando si parla di fecola ci si riferisce a quella di patate. In realtà, però esistono anche altri tipi, come la fecola di castagne, la fecola di banane e la fecola di manioca, ecc. In pratica, possiamo dire che l’appellativo “fecola” spetta a tutti quei prodotti diversi anche dalla patata da cui si ricava l’amido.

Controindicazioni

La fecola di patate non dovrebbe essere assunta da chi soffre di diabete, perché provoca un veloce innalzamento della glicemia nel sangue. Non dovrebbe essere consumata nemmeno da chi segue una dieta ipocalorica, per il suo elevato indice glicemico. In alcuni casi può esserne sconsigliato l’uso per la manifestazione di reazioni allergiche, che comunque sono rare e riguardano soprattutto chi è allergico ad alcuni vegetali, come i pomodori, i piselli e le carote.

Concludendo, la fecola di patate è sicuramente un ingrediente culinario essenziale per le sue proprietà e utilizzi. È particolarmente preziosa per chi segue una dieta senza glutine e inoltre, offre anche un sacco di possibilità per realizzare piatti super gustosi e leggeri. La sua versatilità la rende una componente chiave in numerose ricette, dalla produzione di pane, alla pianificazione di dessert, salse per finire con le fritture. Con la sua capacità di migliorare la consistenza e la qualità dei piatti, la fecola di patate merita senza dubbio un posto di rilievo nelle nostre cucine.