Dolore post allenamento: non è acido lattico e non dipende da quanto siamo allenati (parola dell’esperto)

Malessere dopo attività fisica: da cosa dipende (tantasalute.it)

I dolori dopo l’allenamento che tutti credono dovuti all’acido lattico, in realtà sono legati a qualcosa di completamente differente.

Quante volte ti è capitato di sentirti dire che allenarsi fa bene alla salute? Sicuramente, è un’affermazione più che giusta, ma che nasconde un’altra importante verità: bisogna farlo in modo corretto, seguendo allenamenti mirati e soprattutto specifici per il proprio corpo e stato di salute.

Per stare bene con se stessi, non c’è assolutamente bisogno di fare esercizi sportivi esagerati, ma basta persino un’attività leggera. Per evitare, quindi, ripercussioni sullo stato di salute generale, è importante, sì, il movimento, ma con cognizione di causa. 

Ti è mai successo, però, di allenarti e di avvertire subito dopo dei dolori? In molti credono che si tratti di acido lattico, ma forse non tutti sanno che non è proprio così. Scopriamo insieme il motivo.

Dolore dopo l’allenamento: cosa lo causa

A dispetto di quanto si possa pensare, il dolore che si prova uno o due giorni dopo l’allenamento fisico non è assolutamente riconducibile al ‘famoso’ acido lattico. Forse non tutti lo immaginano, ma quella sensazione di bruciore che si avverte subito dopo gli esercizi ginnici e per qualche giorno ancora sono ben altro.

Dolore dopo allenamento
Dolore dopo attività fisica, da cosa dipende (tantasalute.it)

Questo è il tipico DOMS ovvero Delayed Onset Muscle Soreness ed è un dolore che si avverte tra le 24 e le 48 ore successive e può scomparire in modo spontaneo. In alcuni soggetti prosegue fino a 96 ore dopo l’allenamento. Non dipende da quanto si è allenati e né dal livello muscolare: accade a tutti in base all’intensità del lavoro svolto. Questo vuol dire che c’è chi l’avverte di più e chi di meno, ma è normale anche se fastidioso.

L’indolenzimento acuto, derivante da un problema fisico, insorge subito durante l’allenamento. Questo vuol dire che qualcosa è andato storto e che bisogna fermarsi subito. Il dolore che sopraggiunge successivamente, non dipende dall’acido lattico ma è causato solo dallo sforzo muscolare. Il corpo non riesce a farlo scomparire facilmente, per questo è errato parlare di acido lattico.

I dolori connessi a questa produzione scompaiono entro un’ora dall’allenamento, i DOMS compaiono dopo 24 ore almeno. Le cellule muscolari subiscono danni e quindi danno seguito a una risposta infiammatoria per riparare, generando dolore. C’è pressione sulle terminazioni nervose, sui vasi sanguigni, il corpo quindi si attiva per riparare, ripristinando la situazione, i muscoli danneggiati vengono curati e tutto torna alla normalità in qualche giorno. Quello che viene definito come danneggiamento però serve al muscolo per crescere quindi non è una cosa sbagliata ma è normale, più l’esercizio è continuo nel tempo più questo avviene ma non smette mai di fare male, magari ci si abitua solo a quel tipo di fastidio.