Dieta del finocchio per depurarsi: come funziona

La dieta del finocchio per depurarsi è un nuovo modo per perdere peso. Se vi state domandando come funziona, sappiate che prevede un consumo massiccio di finocchio, cotto o crudo che sia, sotto forma di tisana o centrifugati e chi più ne ha più ne metta. Gli effetti benefici di questo ortaggio detox, per dimagrire e per contrastare la ritenzione idrica, sono numerosi. Scopriamo come perdere circa 4 kg in 5 giorni e ottenere una pancia piatta e sgonfia

da , il

    Dieta del finocchio per depurarsi: come funziona

    Per perdere peso e depurarsi c’è la dieta del finocchio, e capire come funziona è davvero semplice: questo ortaggio ha, infatti, incredibili proprietà detox e si dimostra un prezioso alleato, soprattutto in caso di ritenzione idrica. Grazie al finocchio, è possibile depurarsi, eliminare i liquidi in eccesso, le tossine accumulate e contrastare i gonfiori, ottenendo una pancia piatta e sgonfia, oltre che una perdita di peso di circa 4 kg in 5 giorni. Questo ortaggio è ricco di proprietà drenanti ed è capace di aiutare la digestione; essendo anche ricco di fibre e povero di grassi fa sentire più sazi e, quindi, permette di non lasciarsi andare alle abbuffate. Scopriamo il menu e il funzionamento della dieta del finocchio.

    Cos’è la dieta del finocchio

    Si tratta di un regime alimentare che ha come protagonista il finocchio, elemento cardine di questa dieta. È noto come, spesso, centrifugati o tisane a base di questo ortaggio siano consigliate per il loro effetto depurativo, disintossicante e drenante, oltre che per le proprietà carminative e aromatizzanti dovute alla presenza di principi attivi, come il fencone e l’anetolo: il finocchio rappresenta, infatti, un ottimo agente digestivo e diuretico con benefici per intestino, colon e fegato, in quanto contrasta l’aerofagia e il senso di gonfiore che possono derivare da una digestione difficoltosa.

    Inoltre, vanta solo 31 calorie circa per 100 grammi di prodotto ed è composto per il 90 per cento da acqua: queste caratteristiche lo rendono un valido alleato per chi desidera dimagrire e perdere peso oppure, semplicemente, restare in forma.

    Nello specifico, la dieta del finocchio prevede l’assunzione di circa 1400-1500 calorie al giorno, consentendo di perdere circa 4 kg in 5 giorni. La dieta sembra che consenta di tornare in forma nell’arco di 1-2 settimane al massimo, per evitare eventuali carenze alimentari.

    Come funziona la dieta del finocchio

    Questo regime alimentare rappresenta una delle più famose diete-lampo di sempre: si basa sulla restrizione calorica e sull’abbondante consumo di finocchio. E’ previsto il consumo di frullati, tisane, passate e finocchi cotti al vapore come contorno, ma è altrettanto importante bere almeno 2 litri di acqua al giorno, specialmente lontano dai pasti, in modo da favorire il processo di eliminazione delle tossine.

    Gli attacchi di fame tra i pasti possono essere gestiti meglio, consumando proprio del finocchio cotto o crudo. Sono previsti piatti leggeri con un primo a pranzo e un secondo a cena, ma senza carboidrati, escludendo la frutta. L’unico pasto in cui l’ortaggio è assente è la colazione.

    Allo stesso tempo, da non dimenticare è l’importanza dell’attività fisica: proprio l’esercizio è, infatti, l’alleato migliore, insieme ad una sana alimentazione, per mantenere attivo il metabolismo e l’intestino.

    Cosa mangiare

    Vediamo una tabella generica per capire cosa si può mangiare e cosa è invece da evitare, durante la dieta del finocchio.

    Alimenti consigliatiAlimenti da evitare
    VerdureCarne rossa e lavorata
    Frutta frescaPesce grasso
    LegumiSalumi
    Cereali integraliDolci
    Tè, tisane e caffè non zuccheratiSalse e condimenti
    Latte vegetaleAlcolici
    Olio extravergine d’olivaBevande zuccherate
    PastaFritture
    RisoFrutta secca
    Uova
    Pane
    Formaggi magri
    Pesce magro
    Carne bianca

    In linea generale, è ammesso un po’ tutto, ma con moderazione; sebbene, da evitare con maggiore attenzione, siano gli alimenti particolarmente calorici e grassi come i salumi, alcuni tipi di pesce e di carne, i dolci, salse e condimenti, nonché alcolici, bevande zuccherate, fritture e i cibi con elevato apporto calorico.

    Il menu

    Per chi desidera intraprendere questo regime alimentare, scopriamo un esempio di menu settimanale, così come viene consigliato.

    GiorniColazioneSpuntinoPranzoMerendaCena
    Lunedì200 millilitri di latte vegetale; 30 grammi di cereali integrali; 1 frutto1 yogurt magro; 1 tisana ai semi di finocchio80 grammi di pasta con pomodoro fresco; 60 grammi di bresaola con rucola; 1 finocchio1 frutto; 1 tisana ai semi di finocchio150 grammi di manzo; 2 finocchi; 1 macedonia di frutta
    Martedì200 millilitri di latte vegetale; 2 fette biscottate integrali con marmellata1 yogurt magro; 1 tisana ai semi di finocchio50 grammi di spaghetti con pomodoro; finocchi al vapore; 200 grammi di verdura a scelta1 frutto; 1 tisana ai semi di finocchio60 grammi di riso allo zafferano; insalata di broccoli; 1 finocchio
    Mercoledì200 millilitri di latte vegetale; 2 fette biscottate integrali con marmellata1 yogurt magro; 1 tisana ai semi di finocchio50 grammi di pasta ai finocchi e taleggio; 100 grammi di pollo; 1 kiwi1 frutto; 1 tisana ai semi di finocchioMinestrone di verdure; 1 uovo sodo; insalata di finocchi
    Giovedì200 millilitri di latte vegetale; 3 biscotti integrali; 1 frutto1 yogurt magro; 1 tisana ai semi di finocchio50 grammi di pasta e pomodoro fresco; funghi ripassati; 1 finocchio; 1 arancia1 frutto; 1 tisana ai semi di finocchioZuppa di legumi; 2 finocchi; 1 fetta di pane
    Venerdì200 millilitri di latte vegetale; 2 fette biscottate integrali con marmellata1 yogurt magro; 1 tisana ai semi di finocchio50 grammi di riso e zucchine; cruditè con finocchi, carote e sedano; 100 grammi di mirtilli1 frutto; 1 tisana ai semi di finocchioPassato di finocchi; 30 grammi di piselli; spigola al cartoccio; insalata di verdura mista
    Sabato200 millilitri di latte vegetale; 2 fette biscottate integrali con marmellata1 yogurt magro; 1 tisana ai semi di finocchio100 grammi di cavolfiore e patate passato; petto di pollo; insalata mista con finocchi1 frutto; 1 tisana ai semi di finocchio50 grammi di pasta al radicchio; finocchi saltati in padella; insalata di verdura mista; 1 frutto
    Domenica200 millilitri di latte vegetale; 2 fette biscottate integrali con marmellata1 yogurt magro; 1 tisana ai semi di finocchio60 grammi di spaghetti al pomodoro; 1 uovo sodo; 2 finocchi; 1 frutto1 frutto; 1 tisana ai semi di finocchioPassato di verdure; 150 grammi di ricotta; finocchi gratinati al forno con pangrattato e grana

    Non è detto che questo ortaggio debba essere inserito necessariamente in tutti i pasti. Lo si può mangiare come spuntino o come rimedio contro gli attacchi di fame, anche nel corso della giornata.

    A queste indicazioni, bisognerebbe aggiungere il consumo della tisana al finocchio da bere durante la giornata, nel corso della dieta e nelle 2 settimane successive: si può preparare una miscela di finocchio, radice di liquirizia, anice verde, coriandolo e timo, lasciando il tutto in infusione per 15 minuti, filtrare e, poi, bere per sgonfiare la pancia e favorire la digestione.

    Il mantenimento

    Per quanto riguarda il mantenimento del peso forma dopo la dieta del finocchio, è consigliabile seguire alcune buone abitudini, ovvero mangiare in maniera equilibrata e sana. È necessario, quindi:

    1. Fare 4 piccoli pasti al giorno;
    2. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno;
    3. Consumare molta frutta, verdura, legumi e cereali integrali;
    4. Diminuire il consumo di dolci, alcol e zuccheri;
    5. Non esagerare nelle quantità di cibo assunte;
    6. Fare attività fisica regolare, come passeggiate quotidiane;
    7. Prediligere cotture salutari, come il vapore, la piastra o il forno;
    8. Evitare i grassi animali e gli alimenti raffinati.

    I risultati

    La dieta dei finocchi consente di perdere circa 4 kg in 5 giorni. Essendo questo ortaggio utilissimo per sgonfiare la pancia ed eliminare i gas intestinali, la prima cosa da notare – una volta terminata la dieta – sarà una pancia piatta e sgonfia. Il risultato di questo regime alimentare, dunque? Poche calorie e, allo stesso tempo, maggiore sazietà, organismo depurato e perdita di peso.

    È bene, però, specificare che, come tutte le diete-lampo, i risultati ottenuti potrebbero non durare a lungo, se non associati ad un cambiamento reale e permanente nello stile di vita. La monotonia di questa dieta potrebbe, inoltre, condurre facilmente al consumo di alimenti non proprio salutari per noia e stanchezza.

    Le controindicazioni

    Infine, sebbene abbia delle ottime proprietà nutrizionali e rappresenti un aiuto per sgonfiare e depurare il corpo, il finocchio – o, meglio, la dieta a lui dedicata – potrebbe comportare dei problemi di salute, se consumato in dosi così eccessive: è, dunque, sempre bene chiedere il parere ad un medico, in special modo in presenza di malattie o se allergici alle Ombrellifere, genere di cui fanno parte anche il sedano, il prezzemolo e la carota.

    Testi a cura di: Elena Arrisico