Degenerazione maculare: sintomi, cause e rimedi

degenerazione maculare sintomi cause rimedi

Sintomi

Il sintomo tipico iniziale della degenerazione maculare consiste nella percezione alterata e distorta delle immagini. La visione centrale risulta progressivamente ridotta. L’individuo percepisce i colori in maniera meno brillante e, visto che risulta compromessa la visione centrale, diventa molto difficoltosa anche la lettura, perché le lettere appaiono confuse e distorte. Tipica è anche la distorsione delle linee dritte. Inoltre i soggetti affetti da questa patologia percepiscono delle macchie grigie nel campo visivo. Anche le dimensioni di alcuni oggetti possono sembrare differenti rispetto a quelle della realtà.
Il sintomo finale della malattia consiste nello scotoma centrale: si perde completamente la visione centrale e non è possibile più vedere nel punto in cui si fissa lo sguardo. Anche nei casi più gravi, però, la degenerazione maculare non dovrebbe portare alla totale cecità, perché rimangono inalterate la visione paracentrale e quella laterale.
Esistono due forme della malattia, quella umida e la forma secca. La prima è più rara, ma può avere una progressione più grave. E’ detta anche essudativa. Si caratterizza per l’accrescimento dei vasi sanguigni verso la retina, con la conseguente comparsa di fluido, edema maculare o distacchi dell’epitelio pigmentato della retina. Nei casi più gravi i vasi possono rompersi, provocando un’emorragia della retina.
Nel caso della degenerazione maculare secca, che è la forma più comune, l’evoluzione della malattia è meno grave. Può manifestarsi in modo asimmetrico, ma spesso interessa entrambi gli occhi. Si caratterizza per un assottigliamento progressivo della retina, che risulta scarsamente nutrita dai capillari e perciò si atrofizza. Tutto ciò provoca la formazione di una lesione nella macula.