Danaro: spendere è una malattia

Per alcune persone spendere danaro diventa più importante del valore dell'acquisto, il valore dello stipendio diventa parametro per dare valori a se stessi, di fronte alla crisi economica non si valuta bene la portata del proprio spendere e si rischia la crisi psicologica.

Crisi EconomicaLa crisi economica mette alla prova anche le menti più ferme, alcune parti del cervello sono stimolate direttamente dal danaro e dai salari alti, ecco allora che quando aumentano i prezzi le persone che sono dipendenti dagli acquisti entrano in crisi. E’ quello che sta accadendo in seguito alla crisi economica e all’aumento dei prezzi.
Il danaro funziona come una specie di droga sul cervello delle persone che sono sensibili a questo bene mobile, il guadagno e il profitto possono diventare più importanti dell’acquisto che si va a fare. 
 
Il piacere stimolato direttamente dal danaro aiuta a vivere meglio, ha un effetto calmante e rasserenante. 
 
Ecco che nei tempi dell’inflazione il cervello umano diventa più suscettibile e più soggetto alle crisi, l’illusione di avere più o meno danaro può diventare un problema anche grave. 
 
Per queste persone, infatti, l’aumento dei prezzi e il rapporto con il valore dello stipendio diventa falsato da cui la difficoltà a mantenere alto il livello della propria autostima e la capacità di dare valore all’acquisto
 
Le notizie fanno riferimento a contenuti di AGI
Le immagini sono tratte da Piazzaffari.it

Continua a leggere
Continua a leggere