Cuscino di seta, ottimo per la pelle e i capelli ricci

capelli ricci su cuscino di seta- Ketut Subiyanto – Pexels

Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2024

Per ogni riccio, un capriccio! Chi ha una folta chioma riccia sa quanto questa texture possa diventare talvolta ingestibile. Dormire su un cuscino di seta, tuttavia, può contribuire a preservare la bellezza dei ricci, poiché la seta è delicata e non rovina i capelli come il cotone.

Cuscino di seta, ottimo per la pelle e i capelli ricci!
  1. Quali sono i vantaggi di dormire sui capelli e sulla pelle?

La seta è automaticamente sinonimo di lusso e comodità. Scoperta in Cina nel 3000 A.C., la coltivazione dei bachi da seta per la produzione di seta (detta “bachicoltura), è una vera e propria tradizione in Cina. Vi sono numerose leggende che ne attribuiscono l’invenzione addirittura all’imperatrice Xi Ling Shi. Secondo i racconti, in quel tempo l’imperatrice beveva un tè caldo all’ombra di un gelso, quando un bozzolo di baco da seta cadde nella sua tazza. Grazie al calore della bevanda, riuscì a ricavare un filo incredibilmente lungo. La storia, tra quella che può essere una realtà scientifica e una semplice leggenda, in ogni caso colloca le origini della seta in epoche molto antiche.

Nella tradizione cinese, la seta era riservata agli imperatori e alle imperatrici, che indossavano abiti preziosi di colore giallo. Col tempo, l’uso della seta si diffuse anche nelle classi sociali più alte ( nonostante si dice che rimase un bene di lusso con i segreti della sua coltivazione e lavorazione custoditi dagli imperatori) ed è stata utilizzata progressivamente in vari indumenti e accessori, compresi i cuscini.  Utilizzare un cuscino di seta durante il sonno, specialmente se hai i capelli ricci, aiuta a evitare l’effetto crespo e a mantenere i riccioli nella loro forma. Questo materiale, essendo soffice e “gentile” al tatto, si prende cura dei capelli, lasciandoli freschi e ben definiti al risveglio, soprattutto se abbinato a trattamenti nutrienti prima di coricarsi.

capelli secchi - tantasalute.it
capelli secchi – tantasalute.it

Quali sono i vantaggi di dormire sui capelli e sulla pelle?

  • La seta è liscia e antistatica, questo riduce l’attrito ed evita schiacciamenti durante il sonno. Un foulard di seta può evitare nodi e mantenere la pettinatura più a lungo, per esempio.
  • La seta, inoltre, mantiene i capelli idratati, contribuendo a mantenerli morbidi, lucidi e meno inclini a spezzarsi per via della sua capacità di trattenere l’umidità.
  • La morbidezza della seta riduce l’attrito, diminuendo la probabilità di danni ai capelli causati dai movimenti involontari notturni.
  • La seta aiuta a trattenere l’umidità della pelle, contribuendo a contrastare secchezza e disidratazione. Questo torna utile sia per la pelle che per i capelli.
  • La seta contiene albume cellulare, questo favorisce il metabolismo delle cellule della pelle e contribuisce a mantenerla sana,  ricca e con meno rughe.
  • La seta è meno assorbente di altri tessuti, come per esempio il cotone, e questo consente ai prodotti per la cura della pelle di rimanere sulla pelle e svolgere il loro lavoro anche durante la notte. Anche se ci si dovesse muovere nel sonno, la seta non necessariamente catturerà il prodotto come altri tessuti riescono.
ecco quali sono i vantaggi di dormire sui capelli - tantasalute.it
ecco quali sono i vantaggi di dormire sui capelli – tantasalute.it

Infine, la seta è ipoallergenica e antibatterica. Cosa significa? Che ha delle qualità che riducono le reazioni allergiche e forniscono un ambiente meno favorevole alla proliferazione di batteri! In sintesi, dormire su cuscini di seta può contribuire a mantenere capelli e pelle più sani e in forma e tutti gli esperti di capelli lo consigliano!

Adottare questo tipo di piccole abitudine e accorgimenti quotidianamente è ciò che può fare la differenza a lungo termine, per questo consigliamo di aggiungere questo tessuto alla vostra routine di mantenimento dei capelli ricci! Del resto, è anche molto più evidente quando dei capelli ricci sono tenuti male o non in buona salute rispetto ad altri tipi di capelli. Infatti, i capelli ricci sono più difficili da curare rispetto a quelli lisci per via della secchezza, della fragilità, della formazione di nodi, del volume extra, della suscettibilità all’umidità e dello styling complesso.

La forma a spirale impedisce al sebo di idratare bene le punte, contribuendo alla secchezza e alla rottura e la curvatura naturale dei ricci li rende più propensi a nodi e grovigli. Il volume aggiuntivo richiede più tempo per la gestione quotidiana, poiché è facile che si scompiglino o che vengano disturbati da fattori esterni, come per esempio troppa umidità, che crea un effetto crespo poco gradevole. Nonostante le sfide, i capelli ricci sono apprezzati, e ci sono prodotti e tecniche per gestirli al meglio! Che inizi tutto proprio dal passare a un cuscino in seta?