Crampi alle cosce: cause e rimedi efficaci

I crampi alle cosce rendono l'esercizio e la camminata (e a volte anche il sonno se sono notturni) una tortura In questo articolo vedremo perché i tuoi muscoli hanno crampi e cosa puoi fare al riguardo.

Ragazza che fa stretching nel prato
Foto Pexels | Mickail Nilov

I crampi alle cosce rendono l’esercizio e la camminata (e a volte anche il sonno se sono notturni) una tortura. In questo articolo vedremo perché i tuoi muscoli hanno crampi e cosa puoi fare al riguardo.

Cause dei crampi alle cosce

I crampi sono percepiti come un’improvvisa trazione e contrazione del muscolo. La tensione nel muscolo non si rilascia normalmente dopo lo sforzo, ma persiste per diversi secondi o minuti. Possono essere associati a dolore, ma in rari casi possono anche essere indolori.

Ecco alcune cause:

  • muscoli sovraccarichi dopo un allenamento troppo faticoso;
  • mancanza di elettroliti (dovuto al troppo consumo di alcol o alla disidratazione);
  • cambiamenti ormonali legati all’età;
  • ipotiroidismo;
  • effetti collaterali di farmaci come le stamine contro il colesterolo.

Nella maggior parte dei casi, i crampi sono innocui. Tuttavia se accade frequentemente, soprattutto di notte, ciò potrebbe indicare una malattia cronica o disturbi nervosi. In questo caso, dovresti chiarirlo con un medico.

Come trattare i crampi alle cosce

Per trattare un crampo acuto alla coscia, dovresti prestare attenzione ai seguenti suggerimenti:

  • allunga i muscoli interessati, raddrizzando le gambe e afferrando le dita dei piedi con le mani;
  • massaggia il muscolo interessati, questo aiuterà la circolazione;
  • fai un bagno caldo. Il calore rilassa i muscoli. Puoi anche aggiungere circa tre cucchiai di tintura di valeriana, poiché anche questa ha un effetto rilassante muscolare.

Se il crampo non scompare nonostante questi suggerimenti, dovresti consultare un medico.

Come prevenire i crampi alle cosce

Segui una dieta equilibrata per fornire al tuo corpo tutti i minerali e le vitamine di cui ha bisogno. Questo è l’unico modo per prevenire una carenza di nutrienti a lungo termine.

Durante l’allenamento, bevi ogni 15-20 minuti per reintegrare l’equilibrio elettrolitico. Se continui ad avere crampi alle cosce, assicurati di allungarti regolarmente.

Fai esercizio fisico per sciogliere e tenere in allenamento i muscoli.  Presta attenzione ai segnali del tuo corpo e accetta i tuoi limiti.Puoi anche prevenire i crampi alle cosce favorendo la circolazione sanguigna.

Lo puoi fare con docce a contrasto regolari, bagni di fiori di fieno o con il popolare balsamo di tigre.