Crampi alla pancia: possibili cause e soluzioni

Crampi alla pancia - tantasalute.it
Crampi alla pancia – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 16 Giugno 2024

Il dolore addominale è un disagio localizzato che si manifesta tra il torace e le regioni pelviche. Può presentarsi come crampo, dolore sordo, intermittente o acuto ed è comunemente noto come mal di stomaco. Il dolore localizzato è circoscritto ad una specifica area dell’addome e spesso è causato da problemi in un particolare organo, come ad esempio le ulcere gastriche (lesioni aperte sulla mucosa interna dello stomaco).

Se sperimenti periodicamente il mal di stomaco, sappi che non sei l’unico. In fin dei conti, il mal di stomaco è piuttosto comune e il più delle volte può essere curato comodamente a casa.  Tuttavia, se riscontri problemi persistenti o sintomi improvvisi e gravi, cercare un trattamento medico è sempre la scelta migliore.

Il dolore simile a un crampo può essere correlato a sintomi come diarrea, stitichezza, gonfiore o flatulenza. Nelle persone assegnate come femmine alla nascita, potrebbe essere associato a mestruazioni, aborto spontaneo o complicazioni riproduttive. Questo tipo di dolore può essere intermittente e risolversi da solo senza necessità di trattamento. Infezioni virali, batteriche o parassitarie che coinvolgono lo stomaco e l’intestino possono anch’esse provocare dolore addominale significativo.

cura crampi alla pancia - tantasalute.it
cura crampi alla pancia – tantasalute.it

Cosa fare se hai crampi allo stomaco?

Se hai mai avvertito una improvvisa e incontrollata tensione nei muscoli dello stomaco, è probabile che tu abbia sperimentato dei crampi allo stomaco. Questi crampi sono scomodi e talvolta dolorosi. Possono colpire chiunque, ma chiaramente le fasce più rischio restano i bambini al di sotto dei 5 anni e gli anziani. Anche le donne in gravidanza e  le persone con un sistema immunitario compromesso possono sperimentare complicazioni ulteriori, anche gravi. Per costoro in particolare si potrebbe rendere necessario rivolgersi ad uno specialista, che consiglierà in generale di assicurarsi di bere acqua: l’idratazione è fondamentale per combattere la disidratazione, insieme ad altri consigli specifici che potrebbero variare da caso a caso.

Dopo una attenta analisi medica, si potrebbe scoprire di aver contratto una forma di gastroenterite virale.  Questa è ciò che noi comunemente indichiamo come influenza intestinale, scollegata dall’influenza classica. Tra i virus più diffusi a causare questo tipo di disturbo abbiamo sicuramente il norovirus: ci si può infettare attraverso il contatto diretto con una persona infetta, magari nello stesso ambiente casalingo.

Che medicinali prendere contro i crampi allo stomaco?

Per affrontare i crampi dovuti alla diarrea, potresti trovare sollievo usando farmaci contenenti loperamide (come Imodium) o subsalicilato di bismuto (Kaopectate o Pepto-Bismol). Per altri tipi di dolore, il paracetamolo (presente in prodotti come Aspirin Free Anacin, Liquiprin, Panadol, Tylenol) potrebbe essere utile. Assicurati di bere liquidi chiari e di evitare cibi solidi finché il dolore non diminuisce. Puoi anche applicare una borsa dell’acqua calda o un impacco di grano sull’addome o godere di un bagno caldo, che può alleviare il disagio.

Se stai cercando rimedi naturali, potresti provare quanto segue:

  1. Menta piperita: Il mentolo presente nelle foglie di menta piperita è noto per alleviare i problemi di stomaco. Puoi berlo come tè, masticare gomme alla menta o succhiare caramelle alla menta.
  2. Aceto di mele: Sebbene non sia gradevole da solo, l’aceto di mele può aiutare a neutralizzare il mal di stomaco. Puoi mescolarlo con acqua e un cucchiaino di miele per renderlo più piacevole da consumare. Gli acidi presenti possono favorire la digestione e mantenere l’equilibrio dei batteri intestinali.
  3. Zenzero: Una buona e salutare caramella allo zenzero oppure un’ottima tisana possono fare davvero miracoli, ma mai quanto la radice fresca!
  4. Tè alla camomilla: Tutti abbiamo preso almeno una volta nella vita una camomilla per calmare un fastidioso mal di stomaco: questo perché essa contiene preziose proprietà antinfiammatorie e rilassanti, un vero toccasana per i muscoli dello stomaco.
  5. Bere acqua: L’acqua è sempre il primo presidio di difesa dalla disidratazione quando si ha la diarrea.
  6. Applicare calore: Hai mai visto i tuoi nonni con la classica borsa d’acqua calda? Il suo impiego è ampiamente dimostrato scientificamente: la diffusione di calore va a calmare i crampi e gli spasmi dello stomaco.
medicinali contro i crampi allo stomaco
medicinali contro i crampi allo stomaco

Quando preoccuparsi dei crampi allo stomaco?

Se stai attraversando un forte dolore addominale, è fondamentale consultare un medico nei seguenti casi:

  1. Il dolore addominale persiste per più di una settimana.
  2. Il dolore non mostra miglioramenti entro 24-48 ore.
  3. Il gonfiore dura più di 2 giorni.
  4. Esperienze di diarrea protratta per oltre 5 giorni.

Considera attentamente queste situazioni per cercare assistenza medica immediata:

  • Forte dolore addominale che ostacola il normale funzionamento, movimento, alimentazione o idratazione.
  • Insorgenza improvvisa di dolore addominale.
  • Febbre elevata.
  • Presenza di sangue nelle feci o vomito.

Altri sintomi legati a gas o dolori da gas possono includere:

  • Eruttazione.
  • Espulsione di gas.
  • Dolore, crampi o sensazione di nodi nell’addome.

Le cause meno gravi di dolore addominale possono includere costipazione, sindrome dell’intestino irritabile, allergie alimentari, intolleranza al lattosio, intossicazione alimentare e infezioni virali dello stomaco. Al contrario, cause più gravi potrebbero essere l’appendicite, un aneurisma dell’aorta addominale, un blocco intestinale, il cancro e il reflusso gastroesofageo. Ad ogni modo, trattandosi di un problema interno molto serio, solamente una visita specialistica potrà fare completamente luce sul tuo caso.